rotate-mobile
Mercoledì, 1 Febbraio 2023
Cronaca Latiano / monte mariano

Memorial "Alessio Mustich": tutti in campo contro le malattie reumatiche.

Oltre cento ragazzi a correre nei campi di calcio del Football park di Latiano per raccogliere fondi per la ricerca sulle malattie reumatiche. E' con questo spirito che da martedì 3 giugno si sta svolgendo il primo "memorial Alessio Mustich"

LATIANO – Oltre cento ragazzi a correre nei campi di calcio del Football park di Latiano per raccogliere fondi per la ricerca sulle malattie reumatiche, sempre più frequenti, ormai in età pediatrica. E' con questo spirito che da martedì 3 giugno si sta svolgendo il primo “memorial Alessio Mustich”, un torneo di calcetto organizzato in ricordo del piccolo Alessio Mustich di Latiano, deceduto il 7 febbraio scorso all'età di dieci anni a causa di una malattia rara di cui era affetto la sclerodermia, scoperta solo due anni prima.

Dai quaderni di scuola dello sfortunato bambino latianese, pochi giorni dopo la sua scomparsa, i genitori hanno scoperto che il loro piccolo aveva un sogno: diventare milionario per aiutare la ricerca. Lo aveva scritto in un tema dal titolo “Cosa faresti se fossi un milionario?”: “Vorrei tanto diventare milionario e con i miei soldi far andare avanti la ricerca e trovare farmaci più adatti della mia odiosa puntura”. Si tratta delle cure cui il piccolo ha dovuto sottoporsi periodicamente.

La sclerodermia è una malattia rara che causa l'ispessimento della pelle, arrivando nei casi più gravi a colpire anche i tessuti degli organi interni Un momento della raccolta fondi-2quali polmoni, cuore, reni, esofago e tratto gastro-intestinale. Il piccolo latianese è morto a causa di alcune complicanze comparse durante la malattia.

Il suo sogno non resterà chiuso tra le pagine di un quaderno, ma è stato preso in consegna dai genitori, dalla zia e dai membri dell'Apmar (l'Associazione Persone con Malattie Reumatiche) e in pochi giorni si è tramutato in numerose iniziative volte proprio alla raccolta fondi.

Una delle prime è il torneo di calcetto che si sta svolgendo in questi giorni presso il campo sportivo di Latiano, dove stanno partecipando squadre provenienti da tutta la Puglia. Durante la manifestazione sportiva poi c'è la possibilità di fare donazioni in denaro, acquistare oggetti in vetro soffiato (a loro volta donati) e acquistare le foto ufficiali del torneo scattate da un fotografo e messe a disposizione per la raccolta fondi.

“Entro febbraio dell'anno prossimo, in occasione del primo anniversario della morte di Alessio, dobbiamo riuscire a istituire la borsa di studio per la ricerca che verrà consegnata all'Apmar – spiega Floriana Erroi, membro dell'associazione e mamma di una bambina affetta da un'altra malattia rara – purtroppo i casi delle malattie reumatiche stanno aumentando e non colpiscono solo, così come si pensa, le persone anziane, ma anche i bambini".

"Dobbiamo aiutare la ricerca, basta un piccolo contributo da parte di tutti per riuscire a fare qualcosa di molto grande. Grazie a questa associazione, inoltre, e alla disponibilità del pediatra reumatologo Francesco La Torre, i bambini affetti da queste patologie rare possono essere sottoposti a tutte le visite di controllo necessarie”.

un momento del torneo1-2Domani dopo la premiazione del torneo verrà celebrata una Santa Messa in ricordo di Alessio in contrada Cotrino. Il 19 giugno, invece, presso il centro ricreativo La Casina Park di Latiano, situato in contrada Monte Mariano, andrà in scena un musical dedicato a Padre Pio. Anche quella sarà un'occasione per diffondere l'importanza della ricerca e per raccogliere fondi per i bambini colpiti dalle malattie reumatiche rare.

“Faremo di tutto per realizzare il sogno di Alessio e dare una possibilità in più a chi purtroppo viene colpito da queste patologie, naturalmente durante l'anno si può donare il 5 per mille all'associazione”. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Memorial "Alessio Mustich": tutti in campo contro le malattie reumatiche.

BrindisiReport è in caricamento