Cronaca Centro Storico / Via Santa Teresa

Lavori infiniti in via S.Teresa: i residenti protestano

Continuano le segnalazioni dei residenti di via Santa Teresa sui ritardi nei lavori di messa in sicurezza della scalinata che da lungomare Regina Margherita porta a via Santa Teresa e da lì all'omonima piazza brindisina

BRINDISI - Continuano le segnalazioni dei residenti di via Santa Teresa sui ritardi nei lavori di messa in sicurezza della scalinata che da lungomare Regina Margherita porta a via Santa Teresa e da lì all’omonima piazza. Più volte BrindisiReport.it ha pubblicato le numerose segnalazioni dei residenti, esasperati, usando le loro parole, dalla situazione di disagio che sono costretti a vivere giorno per giorno a causa del cantiere aperto da circa sette mesi, con un ritardo notevole nella consegna lavori. “Siamo costretti a vivere circondati da terra, polvere e fango, con i lavori svolti nei ritagli di tempo e senza una precisa programmazione” - sono parole dure quelle che accompagnano le immagini, qui pubblicate, inviate dal lettore a BrindisiReport.it.c-2

L’apertura del cantiere, avvenuta nei primi giorni del settembre 2015, è stata resa necessaria per intervenire sul cedimento strutturale delle cinte murarie di via Santa Teresa; i lavori, affidati alla Brindisi Multiservizi dal Comune, consolideranno il terrapieno per rendere la scalinata nuovamente agibile e mettere in sicurezza la parte di mura interessata. I lavori sarebbero dovuti terminare il 16 ottobre 2015.

“Si, abbiamo riportato dei ritardi. Ma abbiamo dovuto affrontare diverse problematiche in corso d’opera - spiega il ragioniere Daniele Pietanza, della Brindisi Multiservizi - oltretutto non mi spiego come mai queste segnalazioni, queste lamentele siano giunte dai residenti di via Santa Teresa, visto che, se i lavori sono in ritardo, è anche colpa loro”.via santa teresa lav 1-2

A detta di Pietanza infatti i lavori alla rete fognaria, di competenza dei residenti sopracitati, sono stati consegnati solo ad una settimana da oggi (11 marzo), ragion per cui si è registrato l’ennesimo ritardo nel terminare i lavori di messa in sicurezza di una parte delle cinte murarie. “La società ha anche sollecitato più volte i residenti, con l’invio di mail” - aggiunge Pietanza.

Ma quando termineranno, realmente, i lavori? “Non saprei dare una data precisa - continua il collaboratore della società in house del Comune di Brindisi - i nostri dipendenti lavorano ogni pomeriggio, il lavoro è quasi finito. Siamo nella fase di riempimento del terrapieno”. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lavori infiniti in via S.Teresa: i residenti protestano

BrindisiReport è in caricamento