rotate-mobile
Cronaca

Le Colonne, incendiato il distributore

BRINDISI – Incendio doloso devasta la postazione delle casse della stazione di servizio La Mongolfiera, il distributore di carburante situato nel centro commerciale Le Colonne. Sono le 3 circa quando i piromani entrano in azione versando liquido infiammabile nei pressi del gabbiotto della cassa principale e di due colonnine del distributore automatico, appiccano il rogo e fuggono.

BRINDISI - Incendio doloso devasta la postazione delle casse della stazione di servizio La Mongolfiera, il distributore di carburante situato nel centro commerciale Le Colonne. Sono le 3 circa quando i piromani entrano in azione versando liquido infiammabile nei pressi del gabbiotto della cassa principale e di due colonnine del distributore automatico, appiccano il rogo e fuggono.

Scatta immediatamente l'allarme all'istituto di vigilanza Italpol, che ha avvisato i vigili del fuoco del comando provinciale di Brindisi, giunti in pochi minuti sul posto con una squadra che ha domato l'incendio prima che potesse avere conseguenze peggiori. Le fiamme hanno causato l'interruzione della corrente elettrica danneggiando la strumentazione interna ed impedendo alla stazione di servizio di riprendere la normale attività sin dalla prima mattinata.

Non è stato stabilito quando il distributore di carburanti tornerà operativo e la conta dei danni - che ammontano a svariate migliaia di euro, compreso il mancato incasso della giornata - è ancora in corso di quantificazione. Non è il primo episodio di danneggiamenti e incendi che si verifica a La Mongolfiera, da diverso tempo nel mirino di malviventi. L'ultimo caso risale al 23 settembre dello scorso anno quando un commando di almeno 5 persone con una pala meccanica squarcò il gabbiotto portandosi via la cassa continua della stazione di servizio.

Un'azione pianificata in ogni dettaglio da una banda di ladri specializzati che disposero bande chiodate per fermare i vigilanti. Il bottino, fu di circa trentamila euro. Ingenti anche i danni. L'11 febbraio del 2009 poco dopo l'inaugurazione, l'attività fu oggetto di un attentato incendiario: qualcuno abbandonò una Fiat 500 proprio nei pressi dell'ingresso dandola alle fiamme. Provati per l'ennesimo attentato ma decisi ad andare avanti i titolari dell'attività che dicono: "Non ci fermeremo".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Le Colonne, incendiato il distributore

BrindisiReport è in caricamento