Giovedì, 13 Maggio 2021
Cronaca

Le donne al centro di una grande manifestazione organizzata dagli studenti

In occasione dell’8 marzo, gli studenti dell’Epifanio Ferdinando, sezione economica, hanno organizzato una giornata dedicata alle donne non per festeggiarle

MESAGNE - In occasione dell’8 marzo, gli studenti dell’IISS Epifanio Ferdinando, sezione economica, hanno organizzato una giornata dedicata alle donne non per festeggiarle, ma per dare voce alla loro storia composta da tutte le sfumature di colori: dai più cupi ai più vivaci e brillanti, i colori di storie di donne vere, di straordinario rilievo, donne spesso violate, vittime di violenza e brutalità.

Dopo i saluti del Preside Aldo Guglielmi che ha ringraziato le prof.sse di lettere Rosalba Diviggiano, Maria Antonietta Tardio,  Concetta Pesce per aver organizzato l’evento e guidato i ragazzi nella realizzazione dell’iniziativa, c’è stato l’intervento del sindaco Pompeo Molfetta.

I ragazzi hanno rievocato il panorama storico del ventennio a cavallo tra ‘800 e ‘900, ricco di donne sapienti, famose e a dir poco “immorali”. È stato proiettato un filmato realizzato dagli stessi studenti che ha messo in evidenza le conquiste di donne di temperamento che sono state capaci di affermare i loro diritti, cominciando a distruggere i luoghi comuni di quel tempo. Anni di lotta, di conquiste, affermazioni, riconoscimenti ma, come  hanno sottolineato i ragazzi nel video, ancora oggi il cammino  delle donne  continua a essere macchiato da ingiustizie e soprusi. Esaltante è stata l’interpretazione, di due alunne, della vicenda di Franca Viola (una delle prime donne a denunciare un abuso sessuale) e Filippo Melodia. Al termine di tale testimonianza, c’è stato l’intervento della dott.ssa Rosalba Cotardo, dirigente del commissariato di polizia di Mesagne, dal quale è emerso che sono ancora troppi gli episodi di violenza fisica, psicologica, di emarginazione e pregiudizi nei confronti delle giovani donne.

Trattando un altro fenomeno sommerso di cui poco si parla, quale il bullismo tra ragazze, è intervenuta la dott.ssa Lia Caprera, la quale ha voluto far passare il messaggio che la ricchezza dell’uomo sta proprio nella diversità. Toccante è stata l’interpretazione di una testimonianza di bullismo letta da due ragazze dell’istituto e significativo il video che hanno curato, sempre gli studenti, proprio su questo tema. Si è discusso e riflettuto, grazie all’intervento dell’avvocato Stefania Zuffianò e del professore Aldo Vangi, delle leggi che regolano le pari opportunità sul lavoro. La giornata si è conclusa vedendo protagonisti i ragazzi stessi che si sono cimentati nella lettura di testimonianze e  recitazione di poesie  sui temi delle problematiche  trattate.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Le donne al centro di una grande manifestazione organizzata dagli studenti

BrindisiReport è in caricamento