rotate-mobile
Mercoledì, 8 Dicembre 2021
Cronaca Francavilla Fontana

Vigilanti sparano, i ladri gli rubano l'auto

FRANCAVILLA FONTANA – Il furto di rame fallisce, ma riescono comunque a rubare l’auto dei vigilanti che nel tentativo di metterli in fuga sparano in aria dei colpi di pistola, dopo essere usciti dal veicolo di ordinanza. Momenti concitati, intorno alla mezzanotte di domenica, nelle campagne di contrada Tiberio a Francavilla Fontana che si conclude con una fuga rocambolesca ed un inseguimento dei carabinieri della compagnia della Città degli Imperiali, guidati dal neo comandante Giuseppe Prudente. Dietro un ennesimo, nuovo, tentativo di furto di “oro rosso”, la pista bulgara, “i professionisti” in questa tipologia di reato.

FRANCAVILLA FONTANA - Il furto di rame fallisce, ma riescono comunque a rubare l'auto dei vigilanti che nel tentativo di metterli in fuga sparano in aria dei colpi di pistola, dopo essere usciti dal veicolo di ordinanza. Momenti concitati, intorno alla mezzanotte di domenica, nelle campagne di contrada Tiberio a Francavilla Fontana che si conclude con una fuga rocambolesca ed un inseguimento dei carabinieri della compagnia della Città degli Imperiali, guidati dal neo comandante Giuseppe Prudente. Dietro un ennesimo, nuovo, tentativo di furto di "oro rosso", la pista bulgara, "i professionisti" in questa tipologia di reato.

I fatti: era circa mezzanotte quando una pattuglia di guardie giurate in servizio di perlustrazione nelle campagne, scorge quattro soggetti con fare sospetto armeggiare nei pressi di una cabina dell'Enel. Intuiscono il tentativo di furto di cavi di rame e, dopo aver fermato la vettura di ordinanza, scendono per accertarsi dei fatti. Scoperti i malviventi in azione sparano in aria dei colpi di pistola, per metterli in fuga, ma mentre alcuni si dileguano a bordo di un Mercedes di colore bianco, altri si appropriano dell'auto di servizio dei vigilantes e fuggono.

Scatta l'allarme ai carabinieri che messisi sulle tracce del commando ingaggiano uno spettacolare inseguimento. La fuga si conclude nelle campagne tra Oria e Latiano dove i militari ritrovano le due auto abbandonate dai loro conducenti che approfittando del buio, fanno, nel frattempo, perdere le loro tracce. Dai rilievi svolti, la Mercedes risulta avere una targa bulgara e nessuno ne avrebbe denunciato il furto, indagini sono in corso anche da parte del Nucleo operativo radiomobile di Francavilla Fontana, guidato dal tenente Simone Clemente.

Gallery

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vigilanti sparano, i ladri gli rubano l'auto

BrindisiReport è in caricamento