Martedì, 26 Ottobre 2021
Cronaca

Mercoledì si torna fra i banchi, ma non in tutti i Comuni del Brindisino

In alcuni Comuni, fra cui la città capoluogo, si tornerà regolarmente a scuola, dopo due giorni di chiusura degli istituti a causa del maltempo. In altri, è stata prorogata di un ulteriore giorno l'ordinanza di chiusura degli edifici scolastici

Le scuole riapriranno a macchia di leopardo in provincia di Brindisi, dopo la chiusura di due giorni (lunedì 9 e martedì 10 gennaio) disposta da tutti i sindaci, a causa dell’eccezionale ondata di neve e gelo abbattutasi sulla fascia adriatica del Sud Italia. Domani (mercoledì 11 gennaio), “visto il miglioramento delle condizioni meteo e le previsioni rassicuranti per le prossime ore”, riprenderanno le lezioni in tutte le scuole di ogni ordine e grado della città di Brindisi.

“La riaccensione preventiva degli impianti di riscaldamento – si legge in una nota del portavoce della sindaca Angela Carluccio - e il monitoraggio delle strade garantiranno a studenti e insegnanti un rientro in classe il più confortevole e sicuro possibile”.

Si torna a scuola anche a Mesagne, dove “è stata verificata la regolare percorribilità delle strade principali”, Francavilla Fontana ("Lo so - scrive il sindaco Maurizio Bruno sul suo profilo Facebook - non nevica più ma fa freddo, per questo mi sono assicurato che nelle scuole comunali i riscaldamenti siano accesi ben prima del vostro rientro; quindi zaino in spalla e si torna a costruire il vostro futuro"), Ostuni, San Vito dei Normanni (dove gli impianti di riscaldamento, da quanto comunicato dal sindaco Domenico conte, sono "accesi sin dal 5 gennaio per garantire agli studenti un rientro dalle vacanze natalizie in locali confortevoli" e fra l'altro "la ditta incaricata sta già provvedendo alla pulizia di strade e marciapiedi in corrispondenza degli ingressi degli edifici scolastici").

E poi scuole aperte anche a Oria (il cui sindaco Cosimo Ferretti assicura che "in questi giorni sono stati tenuti sempre accesi i riscaldamenti nelle scuole, per fare in modo che i nostri alunni e studenti possano trovare un clima confortevole nelle aule"; "nel pomeriggio di oggi si procederà comunque ad una verifica sul funzionamento dei riscaldamenti in tutti i plessi scolastici"; "si provvederà a gettare il sale rimanente sui marciapiedi adiacenti alle scuole"), San Pancrazio Salentino, Ceglie Messapica, Carovigno, Cisternino, Torre Santa Susanna.

In altri comuni, invece, è stata presa la decisione di prorogare di un ulteriore giorno l’ordinanza di chiusura delle scuole. E’ il caso, al momento, di TorchiaroloSan Pietro Vernotico, Cellino San Marco, Villa Castelli e San Donaci. Seguono aggiornamenti

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mercoledì si torna fra i banchi, ma non in tutti i Comuni del Brindisino

BrindisiReport è in caricamento