rotate-mobile
Giovedì, 27 Gennaio 2022
Cronaca

Legalità e Melissa, Mesagne si mobilita

MESAGNE – L’impegno civile come risposta all’attentato omicida del 19 maggio scorso riconquisterà la ribalta tra 48 ore nella città delle vittime, Mesagne, che già aveva espresso il proprio sdegno e la solidarietà alle famiglie colpite il giorno dei funerali di Stato per Melissa Basi, la 16enne uccisa dall’ancora ignoto attentatore. Per Melissa, per le ragazze ferite, per gli studenti la cui vita è stata messa a repentaglio, per le famiglie – dice un comunicato dell’amministrazione comunale -, per i cittadini mesagnesi, per quelli brindisini, “per l'Italia intera scossa dalla tragedia e solidale nel lutto, perché ognuno scelga da che parte stare di fronte all'aggressione delle mafie, del terrore, della violenza criminale: è questa l'ispirazione sottesa alla Giornata della Legalità che diviene, in questo frangente difficile, una necessità civile, un imperativo categorico sociale”.

MESAGNE ? L?impegno civile come risposta all?attentato omicida del 19 maggio scorso riconquisterà la ribalta tra 48 ore nella città delle vittime, Mesagne, che già aveva espresso il proprio sdegno e la solidarietà alle famiglie colpite il giorno dei funerali di Stato per Melissa Basi, la 16enne uccisa dall?ancora ignoto attentatore. Per Melissa, per le ragazze ferite, per gli studenti la cui vita è stata messa a repentaglio, per le famiglie ? dice un comunicato dell?amministrazione comunale -, per i cittadini mesagnesi, per quelli brindisini, ?per l'Italia intera scossa dalla tragedia e solidale nel lutto, perché ognuno scelga da che parte stare di fronte all'aggressione delle mafie, del terrore, della violenza criminale: è questa l'ispirazione sottesa alla Giornata della Legalità che diviene, in questo frangente difficile, una necessità civile, un imperativo categorico sociale?.

La giornata, istituita nel dicembre del 2010 al termine di una seduta del consiglio comunale,  martedì 29 maggio ?chiama la cittadinanza a dimostrare la propria ansia di partecipazione collettiva ad una serie di iniziative che vedranno come ospiti illustri don Luigi Ciotti, presidente di Libera Associazioni, nomi e numeri contro le mafie e il presidente della Regione Puglia Nichi Vendola?. Si comincia al mattino alle 10, con la seduta straordinaria aperta del consiglio comunale dei ragazzi, l'intervento di don Ciotti e il saluto di Vendola. ?Alle 11 in piazza Garibaldi il raduno di studenti, associazioni, cittadini e autorità per dare il via alla marcia della legalità che terminerà in piazza Orsini del Balzo alle 12, con gli interventi dei rappresentanti istituzionali, la conclusione del presidente di Libera e l'illustrazione dei progetti di ristrutturazione degli immobili di via G. Trono e Masseria Canali confiscati alla criminalità organizzata?.

La seconda parte della Giornata della Legalità comincerà, invece, alle 19 ?con il discorso del presidente Vendola cui seguirà la presentazione dei lavori sulla legalità (proiezione di video, mostra grafica, rappresentazione teatrale, ideati e realizzati dai ragazzi delle scuole di Mesagne). Chiuderanno lo spettacolo della band musicale Killah Instinct e la degustazione di prodotti tipici locali preparati dall'Associazione Janova, dall'Associazione Promozione Sociale Insieme e dal Gruppo Storico Città di Mesagne?.

Gallery

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Legalità e Melissa, Mesagne si mobilita

BrindisiReport è in caricamento