menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Turisti circondati da inciviltà e degrado a Specchiolla, sindaco intervenga"

Presso la borgata di Specchiolla, marina di Carovigno, il degrado continua a regnare sovrano. Lo si evince da una lettera che il cittadino Mario Capone ha indirizzato al sindaco di Carovigno, Carmine Brandi

Presso la borgata di Specchiolla, marina di Carovigno, il degrado continua a regnare sovrano. Lo si evince da una lettera che il cittadino Mario Capone ha indirizzato al sindaco di Carovigno, Carmine Brandi. L'autore della missiva elenca i vari disagi con cui sono costretti a misurarsi residenti e villeggianti. La riportiamo di seguito. 

E' passato circa un anno dalla mail pec che le ho inviato (vedi allegato) ma non ho ricevuto nessuna risposta, probabilmente sarà preso da i suoi innumerevoli impegni oppure Carovigno è una libera Repubblica e le pec non hanno nessun valore, quindi stavolta le scrivo con una normale mail.

Caro Sindaco volevo segnalarle che a Specchiolla nulla è cambiato, l'unico intervento effettuato, in riferimento a quanto evidenziato lo scorso anno, è solo quello del ripristino dei pali d'illuminazione lato sud (causa furto cavi) per il resto è tutto come un anno fà. Il degrado e l'incuria continuano ad esserci, un vero peccato vista la notevole affluenza di turisti presso i villaggi di Specchiolla, i lampioni del lungomare nord continuano a spegnersi sempre di più siamo arrivati a 51 (vedi foto allegata) non c'è un riflettore illuminato, poi ho la sensazione che le alghe misteriosamente migrano ai lati delle concessioni demaniali, anche sugli scogli e misteriosamente si riproducono aumentando sempre di più.

Mi chiedo ma chi è demandato a controllare, sempre con il torcicollo lato terra passa sul lungomare di specchiolla? Per non parlare dei parcheggi selvaggi sugli scogli di auto e camper, inoltre per quanto riguarda la pulizia e la potatura del verde pubblico non ho parole, si commenta da sè (vedi foto allegate) purtroppo devo pensare che il comune di Carovigno è attento ad incassare tasse ma dimentica di elargire servizi in cambio.

Le marine di Carovigno hanno un enorme potenziale turistico che dovrebbe essere valorizzato e non abbandonato a se stesso. Sperando in un futuro migliore e più civile

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Puglia. Wedding: regole sanitarie e "covid manager" per ripartire

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento