Cronaca

Lidl a Brindisi, ecco come e dove inviare i curricula

Il supermercato autorizzato a fine gennaio dal Comune: sì al "progetto per un prefabbricato con pareti a sandwich". Apertura prevista tra un anno nei locali ex Enel in via Appia: il lotto si estende per circa settemila metri quadrati

La zona in cui è prevista l'apertura del supermercato Lidl a Brindisi

BRINDISI – C’è una mail a disposizione di chi vuole presentare la propria candidatura al gruppo Lidl, in vista delle assunzioni per l’apertura a Brindisi del supermercato autorizzato dal Comune a fine gennaio: i curricula possono essere spediti all’indirizzo selezionestaff@lidl.it.

La casella di posta è già attiva per raccogliere le candidature finalizzate alle assunzioni del personale previste per il nuovo punto vendita del marchio che sarà realizzato in via Appia, angolo con via Mantova, dopo aver abbattuto gli immobili che erano di proprietà dell’Enel e dopo aver riqualificato l’area anche attraverso la creazione di parcheggi da cedere all’Amministrazione comunale di Brindisi.

La stessa mail è a disposizione di candidature per le posizioni attualmente aperte in relazione ai punti vendita già attivi sul territorio nazionale, tra addetti alle vendite, magazzinieri, responsabili dei settori logistica e marketing.

I candidati dovranno inviare il proprio curriculm aggiornato con l’indicazione di tutte le esperienze lavorative svolte, anche a titolo di apprendistato, oltre a precisare il percorso di studio seguito. Vanno inseriti i recapiti, telefono e mail. Non è escluso che le selezioni vengano affidate alle agenzie di lavoro interinale. Sarà il gruppo Lidl a darne comunicazione più avanti.

L'area ex Enel di via Appia-2-3-2Per quanto riguarda l’apertura a Brindisi, il  via libera a Lidl è arrivato il 29 gennaio scorso, con delibera di Giunta, una delle ultime adottate dall’Amministrazione di centrosinistra guidata da Mimmo Consales, su proposta dell’assessore all’Urbanistica Pasquale Luperti. Stando alla tempistica comunicata dagli uffici del Comune, Lidl dovrebbe avviare e ultimare i lavori per aprire il supermercato fra un anno, un anno e mezzo al più tardi.

Al momento non è stato ancora comunicato il numero degli addetti, quel che è certo è che il “lotto edificabile si estende per 6.968 metri quadrati” e che il “supermercato sarà del “tipo prefabbricato con pareti a sandwich dello spessore di 30 centimetri, con finitura liscia di colore bianco, pareti vetrate”. E’ tutto scritto nel progetto presentato dallo studio di ingegneria e di architettura di Dario Pinto e Ancilla Pinto, due professionisti di Brindisi.

L’investimento ha per oggetto la “ristrutturazione dell’area attraverso la demolizione di tutti i fabbricati esistenti” usati in passato come base operativa della società Enel, tra capannone e deposito, ormai dismessi avendo cambiato strategie commerciali.

La società, contestualmente, alla realizzazione dei nuovi locali dovrà – a sue spese – allargare la strada esistente, via Mantova, “con aumento dei posti auto” e dovrà anche “individuare all’interno del lotto, dei parcheggi sia di pertinenza del supermercato che da cedere al Comune di Brindisi”, da mettere a disposizione degli utenti del parco Cesare Braico e dell’istituto alberghiero ospitato all’interno.

.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lidl a Brindisi, ecco come e dove inviare i curricula

BrindisiReport è in caricamento