menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il Lince ribaltato

Il Lince ribaltato

"Lince" ribaltato per evitare autocisterna

BRINDISI – Sarebbe stato il tentativo di scansare un autoarticolato che si stava immettendo sulla superstrada, a far ribaltare questa mattina il mezzo militare che poco dopo le dieci percorreva la statale 613 in direzione Lecce. L'incidente, che ha rallentato il traffico su quel tratto per più di due ore si è verificato all'altezza dello svincolo per Sant'Elia. L'unico ferito, in modo lieve, è il conducente del blindato, un “Lince” Iveco Vtlm del Reggimento San Marco (quindi non un Vm-90 come inizialmente riferito). Illesi sia gli uomini della squadra di fucilieri di marina che si trovava al suo interno che il camionista dell'autocisterna.

BRINDISI - Sarebbe stato il tentativo di scansare un autoarticolato che si stava immettendo sulla superstrada, a far ribaltare questa mattina il mezzo militare che poco dopo le dieci percorreva la statale 613 in direzione Lecce. L'incidente, che ha rallentato il traffico su quel tratto per più di due ore si è verificato all'altezza dello svincolo per Sant'Elia. L'unico ferito, in modo lieve, è il conducente del blindato, un "Lince" Iveco Vtlm del Reggimento San Marco (quindi non un Vm-90 come inizialmente riferito). Illesi sia gli uomini della squadra di fucilieri di marina che si trovava al suo interno che il camionista dell'autocisterna.

Sul posto per i rilievi di rito e per coordinare la viabilità, si sono recate cinque pattuglie dei vigili urbani di Brindisi, polizia e carabinieri. Inizialmente si è temuto il peggio. Da quanto è stato ricostruito dagli agenti della polizia municipale, l'autobotte che si stava immettendo sulla superstrada, all'altezza del quartiere San'Elia, avrebbe invaso, anche a causa della conformazione della strada, la corsia di sorpasso proprio mentre sopraggiungeva il mezzo militare.

Il conducente di quest'ultimo per evitare un possibile impatto ha perso il controllo del blindato e il mezzo si è ribaltato. Fortunatamente in quel momento su quel tratto di superstrada non transitavano altri veicoli. La squadra militare presente all'interno del Lince è riuscita a lasciare tempestivamente l'abitacolo e a mettersi in salvo. Nessuno si è ferito in modo grave, il conduttore non ha ritenuto opportuno recarsi in ospedale. Almeno fino a questo momento.

L'unica ripercussione forse più grave si è avuta sulla viabilità. In quel tratto di superstrada il traffico ha subito notevoli rallentamenti. Il blindato di traverso sulla corsia di sorpasso ha ridotto lo spazio a disposizione degli automobilisti che per attraversare il tratto interessato dall'incidente hanno dovuto percorrere la strada quasi a passo d'uomo.

Il mezzo militare, del peso di quasi sette tonnellate data la blindatura, è stato rimosso con una gru a disposizione del Reggimento San Marco, quando tutti i rilievi sono stati eseguiti. Va sottolineato che il segnale di precedenza posto allo sbocco delle rampe di immissione sulla superstrada - e non solo in quel punto - vengono spesso ignorate obbligando a frenate o a cambi repentini di corsi i mezzi che sopraggiungono sulla corsia di marcia normale, che si trovano imbottigliati tra il veicolo che taglia la strada e quello in fase di sorpasso. Bisognere studiare azione di dissuasione: su queste arterie la velocità infatti non è l'unico problema.

Sull'incidente, l'ufficio stampa del comando del Dipartimento Militare Marittimo dello Ioni e del Canakle d'Otranto ha diffuso il seguente comunicato: "Un Veicolo Tattico Leggero Multiruolo (VTLM) LINCE della Forza da Sbarco, per evitare una collisione con un altro automezzo civile che lo precedeva e che ha improvvisamente cambiato direzione di marcia, ha sbandato e si è adagiato su una fiancata. Il sinistro è accaduto questa mattina, alle 10.30 circa, in prossimità del raccordo tra la strada provinciale per San Vito dei Normanni e la tangenziale di Brindisi. Il personale militare, che indossava regolarmente le cinture e gli elmetti, come da normativa in vigore, è rimasto illeso. Sul posto sono intervenute le Forze dell'Ordine ed i mezzi del Comando della Forza da Sbarco per il recupero del VTLM".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Asl Brindisi: avviso pubblico per l'incarico di direttore generale

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento