menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto di archivio

Foto di archivio

Lite con accoltellamento nel bar: arrestato responsabile per tentato omicidio

Una lite per una donna si è conclusa con un accoltellamento: un uomo è stato portato in ospedale con ferie all’addome e alla gamba

CELLINO SAN MARCO – Una lite per una donna, si è conclusa con un accoltellamento: un uomo, P.M. è stato portato in ospedale con ferite all’addome e alla coscia sinistra. Arrestato poco dopo per tentato omicidio il responsabile: si tratta di Mario Marino di 46 anni, lontano parente della vittima (hanno lo stesso cognome) ed ex compagno dell'attuale fidanzata del ferito. Una lite per gelosia che sarebbe potuta finire in tragedia. 

I fatti si sono verificati nella serata mercoledì 21 novembre, a Cellino San Marco, in un bar del posto sito sulla strada per San Pietro. Sul caso hanno lavorato i carabinieri della locale stazione e i colleghi del Nucleo operativo e radiomobile della compagnia di Brindisi, diretta dal maggiore Stefano Giovino.

L'uomo subito dopo il ferimento è stato intecettato da una pattuglia dei carabinieri mentre si allontanava a piedi sanguinante, ha subito spiegato di essere stato accoltellato da Marino che nel frattempo stava tentando di allontanarsi ma è stato bloccato subito dai carabinieri. Il ferito è stato portato in caserma dove poco dopo è giunta un'ambulanza del 118 che lo ha trasferito in ospedale in codice giallo. Sono sei i fendenti inferti dall'accoltellatore. Mario Marino, dopo tutti gli accertamenti del caso, è stato arrestato in flagranza di reato, il coltello utilizzato, con una lama di 12 cm, è stato trovato in un cestino portarifiuti del bar. 

Articolo aggiornato alle ore 12.44 di giovedì 22 novembre

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento