rotate-mobile
Cronaca Cisternino

Lite con la fidanzata e tuffo nel vuoto

CISTERNINO – Sembrerebbe ci sia una furiosa lite con la fidanzata alla base del tentativo di suicidio che un uomo di 41 anni, G.S. ha messo in atto poco dopo la mezzanotte di ieri lanciandosi dal terrazzo dal secondo piano di una abitazione in via Gravina di Castri a Cisternino.

CISTERNINO - Sembrerebbe ci sia una furiosa lite con la fidanzata alla base del tentativo di suicidio che un uomo di 41 anni, G.S. ha messo in atto poco dopo la mezzanotte di ieri lanciandosi dal terrazzo dal secondo piano di una abitazione in via Gravina di Castri a Cisternino.

Un volo di circa dieci metri e l'uomo è finito sull'asfalto. Soccorso dalla stessa fidanzata e poi dai vicini di casa, il 41enne è stato subito trasportato all'ospedale Perrino di Brindisi dove è stato ricoverato in gravissime condizioni nel reparto di rianimazione. Riservata la prognosi. L'uomo ha riportato fratture multiple in tutto il corpo.

Sul luogo dell'incidente si sono recati i carabinieri della locale stazione che hanno proceduto con i rilievi di rito e il sequestro dell'area dove era caduto il 41enne. I militari hanno interrogato i suoi parenti e amici scoprendo che poco prima di lanciarsi nel vuoto G.S. aveva litigato con la sua donna.

Non si esclude, però che alla base di questo tentativo di suicidio ci siano altre cause che, magari, non hanno nulla a che vedere con i motivi passionali.

Gallery

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lite con la fidanzata e tuffo nel vuoto

BrindisiReport è in caricamento