Cronaca Centro Storico / Corso Umberto I

Lite in centro: arrestato l'aggressore, 30 giorni di prognosi per la vittima

Una persona è stata arrestata a seguito dell'aggressione verificatasi ieri in corso Umberto, a pochi passi da piazza Vittoria. Le manette ai polsi sono scattate per il brindisino Mario Curto, di 72 anni. L'uomo avrebbe colpito al volto un brindisino di 56 anni, provocandogli fratture multiple facciali refertate con prognosi di 30 giorni, presso l'ospedale Perrino di Brindisi

BRINDISI – Una persona è stata arrestata a seguito dell’aggressione verificatasi ieri in corso Umberto, a pochi passi da piazza Vittoria. Le manette ai polsi sono scattate per il brindisino Mario Curto, di 72 anni. L’uomo avrebbe colpito al volto un brindisino di 56 anni, provocandogli fratture multiple facciali refertate con prognosi di 30 giorni, presso l’ospedale Perrino di Brindisi.

E’ stato il sanguinoso epilogo di una lite per questioni di denaro che ha contrapposto i due all’esterno di una tabaccheria, poco dopo le ore 11. Sotto gli sguardi di decine di persone, sono prima volate parole grosse. Poi l’aggressione. L’aggredito, colpito con violenza, è caduto sul basolato. Alcuni passanti gli hanno prestato i primi soccorsi, in attesa dell’arrivo del personale del 118.

Nel giro di pochi minuti è intervenuto anche un equipaggio di carabinieri del Norm. Il ferito è stato trasportato verso l’ospedale. Curto è stato invece condotto in caserma. Di concerto con il pm di turno, poi, è stato riaccompagnato presso la propria abitazione, in regime di arresti domiciliari. Deve rispondere di lesioni personali aggravate. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lite in centro: arrestato l'aggressore, 30 giorni di prognosi per la vittima

BrindisiReport è in caricamento