menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Lite in famiglia a pranzo: giovane ferito dal compagno della madre

Arrestato e subito rilasciato un 37enne che ha provocato una ferita superficiale al collo della vittima. Intervenuti i carabinieri

TORRE SANTA SUSANNA - Ha preso un coltello e si è avvicinato al figlio della compagna, causandogli una ferita superficiale alla gola. Poteva sfociare nel dramma una lite che si è verificata ieri mattina (22 marzo) durante un pranzo di famiglia, a Torre Santa Susanna. L’autore dell’aggressione, il 37enne G.L., del posto, è stato arrestato in flagranza di reato (e rilasciato poco dopo) per lesioni personali aggravate. Provvidenziale è stato l’intervento dei carabinieri della locale stazione. 

L’uomo ha avuto una accesa discussione con il figlio 21enne figlio della compagna. A tale energico diverbio hanno assistito, oltre alla convivente dell'arrestato, la fidanzata e la sorella dell'aggredito. A un certo punto, l'alterco si è fatto particolarmente acceso, sono volate parole grosse e l'arrestato, alzandosi dal tavolo da pranzo, ha preso in mano un coltello da cucina, si è avvicinato al figlio della convivente e gli ha causato un taglio superficiale alla gola.

Il giovane è riuscito ad allontanarsi lanciando nei confronti dell'aggressore piatti e posate presenti sul tavolo e suppellettili presenti in sala. L'intervento dei carabinieri, chiamati dalla sorella dell'aggredito, che hanno arrestato il 37enne, ha messo fine all'evento. Su disposizione dell'autorità giudiziaria, dopo le formalità di rito, l'uomo è stato rimesso in libertà.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Asl Brindisi: avviso pubblico per l'incarico di direttore generale

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento