Cronaca Torre Santa Susanna

Gli distruggono i finestrini dell'auto: scende in strada e scatta la rissa

Due ragazzi si vendicano così di un 47enne che li aveva invitati a non arrecare disturbo. Tutti e tre sono stati arrestati dai carabinieri

TORRE SANTA SUSANNA – Rimproverati perché discutevano animatamente, si sono vendicati distruggendo i finestrini della sua auto. Tre persone sono state arrestate a seguito di una rissa che si è verificata ieri sera (domenica 18 aprile) nel centro di Torre Santa Susanna. Si tratta di un 21enne, un 23enne e un 47enne, tutti e tre di Torre Santa Susanna. Sul posto si sono recati dai carabinieri della locale stazione.

Da quanto appurato dai militari, i due ragazzi, entrambi già noti alle forze dell’ordine, stavano discutendo in modo animato sotto all’abitazione del 47enne. Questi ha richiamato la loro attenzione dal balcone di casa, invitandoli a smetterla. Ma i ragazzi, stizziti, hanno risposto mandando in frantumi i finestrini dell’auto del 47enne, che a quel punto è sceso in strada. Da lì è scaturita la baruffa, fortunatamente senza gravi conseguenze. Il 21enne ha infatti riportato una contusione ed una escoriazione al braccio destro. Illesi gli altri due. Tutti e tre sono stati arrestati per rissa, in regime di domiciliari. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gli distruggono i finestrini dell'auto: scende in strada e scatta la rissa

BrindisiReport è in caricamento