Cronaca

Luci di Natale ancora accese: spesa pari a 50mila euro

Dopo l'Immacolata al buio, restano le luminarie in Centro e nei quartieri ordinate dalla società Energeko e fornite dalla ditta Mariano Lights: unica offerta per 35mila euro. Il presidente della partecipata aveva garantito un'accensione prolungata sino al 19 gennaio

BRINDISI – Archiviate le feste di Natale, Santo Stefano, Capodanno e dell’Epifania, a Brindisi sono rimaste le luminarie e sono accese in Centro, lungo i corsi, così come nei quartieri, con costi a carico del Comune che per la fornitura ha pagato quasi 50mila euro. 

Le fatture sono state liquidate nei giorni scorsi alla società partecipata Energeko Gas Italia srl con determina del capo di Gabinetto, settore che ha chiesto e ottenuto dal Consiglio comunale una variazione di bilancio per coprire il capitolo di bilancio necessario al pagamento della spesa. La manovra, come era nelle previsioni, ha ricevuto il via libera della maggioranza, mentre le opposizioni hanno detto “no” contestando prima l’importo e poi la tempistica dell’accensione. Perché a Brindisi le sere dell’Immacolata e della vigilia sono state al buio non essendo stato facile trovare un fornitore.

Ci ha provato per tempo la società Energeko, a cui il Comune ha delegato l’affidamento, e ha invitato cinque società del settore, ma non ha risposto nessuno e si è resa necessaria una proroga che solo il 7 dicembre ha portato ad avere una proposta per 35mila euro, quella arrivata dalla ditta Mariano Lights di Corigliano d’Otranto, la stessa che ha firmato gli archi luminosi in occasione della festa patronale di Brindisi in onore di San Lorenzo e San Teodoro.

“Il ritardo accumulato sarà recuperato prolungato l’accensione”, avevano fatto sapere dal Palazzo con conferma arrivata dall’amministratore della Energeko, Giovanni Ribezzo: “Le luci non saranno spente prima del 19 gennaio”. Evidentemente si aspetta quella data, se ieri sera, domenica 15 gennaio erano ancora accese. Nel frattempo la partecipata ha presentato due fatture: una per “47.336 euro, iva compresa, relativa all’allestimento delle luminarie”, e l‘altra di “3.332,75, iva compresa, per l’acquisto di un proiettore con temi natalizi”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Luci di Natale ancora accese: spesa pari a 50mila euro

BrindisiReport è in caricamento