Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Cronaca Mesagne

Operaio travolto da crollo: lutto cittadino e bandiere a mezz'asta a Mesagne

Dolore in città per la morte del 42enne Benito Branca. Salma a disposizione della magistratura, in attesa del conferimento dell'incarico per l'autopsia. Si indaga sulle cause del crollo

MESAGNE – Dolore e sgomento a Mesagne per l’incidente sul lavoro che ieri (mercoledì 29 settembre) è costato la vita al 42enne Benito Branca. Con ordinanza del sindaco, la città proclamerà il lutto cittadini il giorno in cui si svolgeranno i funerali dell’operaio.  “La tragica notizia ha scosso l’intera comunità suscitando profonda emozione. Attraverso la simbolica e sentita iniziativa intendiamo esprimere vicinanza per la grave perdita che ha colpito la famiglia di questo bravo lavoratore, unendoci al loro dolore anche in forma pubblica”, così il primo cittadino, Antonio Matarrelli, annuncia la decisione. Prevista inoltre l’esposizione delle bandiere a mezz’asta nelle sedi comunali ed istituzionali.

La data delle esequie non è ancora nota. La salma è infatti sotto sequestro, in attesa che il pm titolare delle indagini, Alfredo Manca, disponga l’esame autoptico. Il dramma si è verificato intorno a mezzogiorno in via Maiella. Branca, mentre si trovava sul marciapiede, è stato travolto dal crollo di una pensilina, di un’impalcatura e di parte di un solaio. Il muratore era impegnato nei lavori di ristrutturazione di un’abitazione privata. Il personale dello Spesal, in sinergia con i poliziotti del commissariato di Mesagne e con la Polizia Locale, è al lavoro per ricostruire la dinamica dei fatti e chiarire le cause del crollo. Al momento non vi sarebbero persone iscritte sul registro degli indagati. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Operaio travolto da crollo: lutto cittadino e bandiere a mezz'asta a Mesagne

BrindisiReport è in caricamento