Malore, hostess finisce in ospedale

BRINDISI – Malore per una giovane hostess che questa sera avrebbe dovuto prestare servizio su un volo di linea di una nota compagnia aerea low cost in partenza dall'aeroporto di Brindisi: è stata trasportata in ospedale con sintomi simili a quelli di un'elevata assunzione di alcol.

L'Aeroporto del Salento, a Brindisi

BRINDISI – Malore per una giovane hostess che questa sera avrebbe dovuto prestare servizio su un volo di linea di una nota compagnia aerea low cost in partenza dall'aeroporto di Brindisi: è stata trasportata in ospedale da un'ambulanza del 118 e trasferita al Pronto soccorso dell'ospedale Perrino con sintomi simili a quelli di un'elevata assunzione di alcol. Al momento si trova distesa, addormentata, su una barella della sala d'attesa del Pronto soccorso e i sanitari stanno eseguendo tutti gli esami necessari per stabilire la causa dell'improvviso malore.

La giovane donna, a quanto pare di nazionalità inglese, sarebbe giunta in aeroporto poco dopo le 20, doveva salire su un aereo che da lì a qualche ora sarebbe decollato, aveva già indossato la divisa quando improvvisamente si è sentita male. Immediata la richiesta di un'ambulanza del 118 che non ha esitato a trasferire la ragazza in ospedale per sottoporla a tutti gli esami del caso.

Non ci sarebbero stati disagi per i passeggeri tanto meno ritardi nella partenza ma la notizia del malore improvviso della hostess ha fatto subito il giro del varco aeroportuale, al momento la causa del malore non è ancora stata accertata.

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incendio durante il rifornimento: in fiamme il distributore Ip di Sant'Elia

  • Non torna a casa: trovato senza vita in auto in aperta campagna

  • Meno contagi e meno tamponi nel weekend. Resta alto il numero dei decessi

  • Positivi e tamponi nel Brindisino: i dati nei Comuni. Trend in crescita

  • Diffonde immagini intime di una donna: arrestato per revenge porn

  • Furti in casa mentre i proprietari dormono, paura nelle campagne

Torna su
BrindisiReport è in caricamento