Cronaca

Picchia la compagna davanti ai figli: emesso divieto di avvicinamento

L’uomo in più occasioni si è reso responsabile di episodi di violenza nei confronti della compagna, anche alla presenza dei figli

BRINDISI – Allontanamento dalla casa familiare con divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dalla vittima per un 39enne di origini brindisine, L.M. residente a Trieste. L’uomo in più occasioni si è reso responsabile di episodi di violenza nei confronti della compagna, anche alla presenza dei figli.

L’ultimo risale a domenica scorsa. I militari della Sezione radiomobile della  compagnia carabinieri di Trieste via Hermet sono intervenuti nel rione di Rozzol a seguito di una richiesta di aiuto fatta al numero di emergenza “112” da una donna che, nella giornata precedente, era stata vittima per ben due volte di violenze fisiche da parte del compagno convivente. Giunti sul posto, i militari hanno constatato che la donna presentava evidenti segni di percosse e tagli sugli arti e sul volto.

La vittima ha indicato il convivente quale autore delle violenze, avvenute peraltro alla presenza dei due figli minori della coppia. Ha inoltre aggiunto che non si è trattato di un caso sporadico, bensì di uno dei tanti episodi, ripetuti nel tempo, che mai aveva avuto il coraggio di denunciare.

Considerata la gravità dei fatti, i carabinieri hanno denunciato il 39enne applicando nei suoi confronti la misura dell’allontanamento urgente dalla casa familiare.

Nei giorni successivi, l’Autorità giudiziaria ha emesso nei confronti dell’indagato un’ordinanza di allontanamento dalla casa familiare con divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dalla vittima, provvedimento già notificato dai carabinieri.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Picchia la compagna davanti ai figli: emesso divieto di avvicinamento

BrindisiReport è in caricamento