menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Picchia e minaccia la moglie davanti a figli e poliziotti: arrestato

Si tratta di un cittadino albanese di 56anni, V.L. da vent’anni residente nella Città Bianca. È accusato di maltrattamenti in famiglia aggravati

OSTUNI – Arrestato in flagranza di reato un marito violento a Ostuni: si tratta di un cittadino albanese di 56anni, V.L. da vent’anni residente nella Città Bianca. È accusato di maltrattamenti in famiglia aggravati.

A fermare l’ennesimo episodio di violenza nei confronti della moglie, i poliziotti: nella tarda serata di ieri alla sala operativa è giunta la richiesta di intervento da parte di una donna che chiedeva aiuto perché aggredita dal marito. La figlia minore, nel tentativo di difendere la madre era stata colpita, presente anche il figlio maggiorenne con alcuni problemi psichici.

L’intervento della volante immediatamente giunta sul posto, ha evitato il peggio: l’uomo, infatti, anche alla presenza degli agenti ha cercato ancora di colpire la moglie, insultandola e minacciandola di morte tanto che hanno dovuto frapporsi fra i due per difendere la vittima.

Nel corso degli accertamenti scaturiti dalla denuncia è emerso che le violenze, sia fisiche che psicologiche si verificavano da vent’anni e che l’uomo riteneva la donna “cosa sua” non dovendo essere di nessun altro.

L’intervento della Polizia di Stato ha consentito ancora una volta di porre l’attenzione sulla necessità di rivolgersi alle Istituzioni per assicurare alla giustizia gli autori di questi reati scongiurando femminicidi e amori malati.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Lutto per l'arcivescovo Satriano, è deceduta la mamma Giovanna

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento