menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Maltrattamenti, riciclaggio, guida con patente revocata e altri reati: denunce e arresto

Quattro denunce e un arresto tra Tuturano, San Pietro Vernotico, Brindisi, Mesagne e Francavilla Fontana

Maltrattamenti in famiglia, occupazione abusiva di alloggio popolare, riciclaggio, guida con patente revocata, per porto di oggetti atti ad offendere e violazione di sigilli. Quattro denunce e un arresto tra Tuturano, San Pietro Vernotico, Brindisi, Mesagne e Francavilla Fontana.

I carabinieri della stazione di Tuturano al termine degli accertamenti hanno denunciato per maltrattamenti in famiglia  e occupazione abusiva di alloggio popolare un 26enne del luogo. L’uomo nella mattinata di ieri dopo una serie di animati alterchi avuti con la convivente una 25enne del luogo, l’ha percossa  minacciandola ripetutamente, tanto da costringerla ad abbandonare l’abitazione. Nella circostanza i militari hanno verificato l’occupazione abusiva da parte dell’uomo dell’alloggio che è di proprietà comunale.

I carabinieri della stazione di San Pietro Vernotico, invece, hanno denunciato un 47enne, A.F. originario di Mesagne. I militari nel corso di un controllo stradale hanno verificato che all’autovettura su cui viaggiava una Fiat 500, ha sostituito  il numero del telaio e il codice seriale del motore con altri contrassegni numerici. Nella circostanza il veicolo è stato sottoposto al sequestro per ulteriori approfondite verifiche.

I carabinieri del Nucleo operativo e radiomobile della compagnia di Brindisi, nell’ambito di un controllo alla circolazione stradale hanno denunciato F. B. 49enne del luogo, per guida con patente revocata. L’uomo è stato sorpreso in una via centrale della città  alla guida  di una Fiat Punto di proprietà di un suo conoscente. Dagli accertamenti è emerso che è sprovvisto della patente di guida a seguito di provvedimento di revoca della Prefettura di Brindisi risalente a luglio 2008.

I carabinieri della stazione di Mesagne hanno denunciato un 47enne del luogo per porto di oggetti atti ad offendere. Nel corso di un controllo alla circolazione stradale l’uomo è stato sorpreso con una mazza della lunghezza di 66 cm che aveva occultato sotto il sedile lato passeggero della vettura su cui viaggiava. Chiesta contezza in relazione al possesso della mazza, sottoposta a sequestro,  non ha saputo fornire plausibili giustificazioni.

I carabinieri della stazione di Francavilla Fontana, hanno arrestato su “Ordine di esecuzione di pena detentiva in regime di detenzione domiciliare” emesso dalla Procura della Repubblica di Brindisi una 63enne del luogo, P.T.. La donna deve espiare la pena complessiva di 6 mesi di reclusione  per violazione di sigilli, reato commesso a Francavilla Fontana nel 2008.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Asl Brindisi: avviso pubblico per l'incarico di direttore generale

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento