Martedì, 19 Ottobre 2021
Cronaca Fasano

Maltrattava le sorelle, costringendole a dargli i soldi per l'alcol: arrestato

Da un anno maltrattava le sorelle, costringendole a dargli i soldi per l'alcol. Ma nella tarda serata di ieri ha superato il limite e i carabinieri sono intervenuti per porre fine all’ennesimo episodio di violenza

FASANO – Da un anno maltrattava le sorelle, costringendole a dargli i soldi per l'alcol. Ma nella tarda serata di ieri (2 agosto) ha superato il limite e i carabinieri sono intervenuti per porre fine all’ennesimo episodio di violenza. Così sono scattate le manette ai polsi nei confronti di un 43enne residente a Fasano.

Ad arrestarlo sono stati i militari della locale stazione, che nella tarda serata di ieri (2 agosto) hanno ricevuto la telefonata di alcuni vicini, allarmati per le urla che provenivano dall’appartamento in cui il 43enne viveva insieme alle due sorelle maggiori.

Una volta varcata la soglia dell’abitazione, i carabinieri hanno trovato un portacenere e suppellettili gettati per terra. Le sorelle erano molto provate per le percosse ricevute fino a pochi minuti prima. L’uomo si trovava ancora lì.

Da quanto appurato dalle forse dell’ordine, non si trattava di un episodio isolato. Da un anno infatti il 43enne, disoccupato, mortificava le malcapitate, assumendo un comportamento violento nei loro confronti. In alcuni casi si trattava di violenze fisiche. In altri, psicologiche. Ieri il fasanese non ha opposto alcuna resistenza quando i carabinieri lo hanno ammanettato e di concerto con il pm di turno del tribunale di Brindisi, Giuseppe De Nozza, lo hanno accompagnato presso la casa circondariale di Brindisi, con l’accusa di maltrattamenti in famiglia. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Maltrattava le sorelle, costringendole a dargli i soldi per l'alcol: arrestato

BrindisiReport è in caricamento