rotate-mobile
Cronaca Ostuni / Viale dello Sport

Manomessi i furgoni di una pescheria: sfogo social del giovane titolare

Fuori uso i mezzi della pescheria Nautilus di Ostuni nel giorno in cui erano in programma numerose consegne a domicilio in tutta la provincia. La vittima racconta l'accaduto con una direta Facebook, incassando entinaia di attestati di solidarietà

OSTUNI – Il suo sfogo social ha raccolto nel giro di pochi minuti decine di attestati di solidarietà. Giuseppe Balestrieri, 33 anni, titolare della Pescheria Nautilus di Ostuni, con una diretta Facebook ha espresso tutto il suo disappunto per la manomissione che ha messo fuori gioco due furgoncini della sua attività commerciale, nel giorno in cui, come ogni domenica, avrebbe dovuto effettuare numerose consegne in tutta la provincia, fra ristoranti e abitazioni private.

Il commerciante mostra i danni provocati da ignoti malfattori ai suoi mezzi. La forzatura dei blocchetti di avviamento lascia pensare a un tentativo di furto andato a vuoto, presumibilmente nel corso della notte. I mezzi erano parcheggiati in viale dello Sport, nei pressi dell’attività commerciale. L’effrazione è stata scoperta stamattina (domenica 21 novembre). “Oggi – è scritto nel post che accompagna la diretta Facebook fatta da Balestrieri – pura vergogna. Ci scusiamo con i nostri clienti perché purtroppo non potranno ricevere la consegna a domicilio in tutta la provincia di Brindisi per l’accaduto”.

In un video che in due ore è stato visualizzato da più di 13mila persone, raccogliendo centinaia di interazioni (condivisioni, like, commenti), il titolare ringrazia i poliziotti del commissariato di Ostuni, recatisi subito sul posto per i rilievi del caso ed avviare le indagini volte a individuare i responsabili del gesto. Parole di gratitudine anche nei confronti dei colleghi che si sono attivati per dare una mano con i loro mezzi.

Molto attivo sui social, Balestrieri pubblica quotidianamente dei video sulla pagina della pescheria, che ha un seguito di quasi 19.500 follower. Dagli utenti sono subito arrivati decine e decine di messaggi di supporto al giovane imprenditore, che con la sua attività, come spiegato nelle diretta odierna, in inverno dà lavoro a 15 padri di famiglia, senza lesinare aiuti alle persone in difficoltà. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Manomessi i furgoni di una pescheria: sfogo social del giovane titolare

BrindisiReport è in caricamento