Giovedì, 21 Ottobre 2021
Cronaca Via Tirolo

Marciapiedi invasi dalle erbacce: ci pensano i pensionati a tagliarle

Visto che le erbacce continuano a proliferare lungo i marciapiedi nell'inerzia degli addetti ai lavori, tocca ai cittadini rimboccarsi le maniche. A dare il buon esempio è un pensionato residente in via Tirolo, strada di collegamento fra viale Commenda e viale Aldo Moro, che nel pomeriggio di ieri (21 settembre) si è munito di zappetta e ha ripulito i cordoli

BRINDISI – Visto che le erbacce continuano a proliferare lungo i marciapiedi nell’inerzia degli addetti ai lavori, tocca ai cittadini rimboccarsi le maniche. A dare il buon esempio è un pensionato residente in via Tirolo, strada di collegamento fra viale Commenda e viale Aldo Moro, che nel pomeriggio di ieri (21 settembre) si è munito di zappetta e ha ripulito i cordoli situati intorno alla sua abitazione.

VIDEO

L’anziano (come si vede nel video pubblicato a corredo dell’articolo) è stato ripreso da un passante che ha apprezzato tale spirito ri iniziativa. Armato di pazienza e buona volontà, il cittadino ha eliminato i cespuglietti di cui era disseminata la zona: non solo per una questione di decoro, ma anche per ragioni di igienico-sanitarie, visto che fra i ciuffi di erba incolta proliferano numerosi parassiti, a due passi dagli appartamenti al pian terreno.

Quella che arriva da via Tirolo non è l’unica dimostrazione di senso civico. Fortunatamente ci sono tante persone che si prodigano per contribuire, nel loro piccolo, a ripristinare un minimo di decoro urbano. Lo scorso 3 settembre, ad esempio, come raccontato da BrindisiReport, alcuni commercianti del tratto finale di via Sicilia (fra via Daunia e via Irpinia) diedero un taglio alle erbacce che crescevano davanti ai loro negozio.

Nella vicina piazza Alto Adige, qualche giorno dopo, una donna cadde e si procurò una slogatura alla caviglia nel tentativo di evitare un cespuglio. Quello delle erbacce, insomma, è un problema molto sentito dalla cittadinanza. I lettori di BrindisiReport segnalano quotidianamente situazioni di disagio, esortando la ditta appaltatrice del servizio di nettezza urbana, Ecologica Pugliese (questa, da capitolato, ha il compito di curare il decoro di strade e marciapiedi, mentre l’interno delle aiuole è di competenza della Brindisi Multiservizi), a fare di più. Perchè non si può sempre sperare che ci pensi un solerte pensionato a risolvere (in parte) il problema. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Marciapiedi invasi dalle erbacce: ci pensano i pensionati a tagliarle

BrindisiReport è in caricamento