Martedì, 26 Ottobre 2021
Cronaca

Marciapiedi off limis in città, fra auto, sfalci di potatura e poltrone abbandonate

Sono sempre più i casi di inciviltà segnalati dai cittadini attraverso il servizio Whatsapp. Gli ultimi arrivano da via Mterdomini, già nota per situazioni analoghe, e via Casimiro, in pieno centro

BRINDISI - Percorrere i marciapiedi di Brindisi spesso può diventare un'impresa improba, fra rifiuti, macchine in sosta selvaggia e ostacoli di ogni tipo depositati dagli incivili. Due fulgidi esempi di tale situazione di disagio arrivano da via Materdomini, zona Sciaia, e da via Casimiro, nel centro storico. Nel primo caso, come segnalato da un cittadino, l'accesso a un marciapiede è completamente sbarrato da un'auto in sosta e da sfalci di potatura.

Si tratta di una problematica non nuovo in questo scorcio di città, come documentato anche dai numerosi articoli pubblicati di recente. Ma IMG-20161117-WA0011-2sembra non si riesca a trovare rimedio contro il malcostume di ingombrrare i marciapiedi, rendendo la vita impossibile ai diversamente abili costretti su una carrozzina. 

In via Casimiro, invece, lungo il muro perimetrale del liceo artistico Edgardo Simone, esattamente di fronte agli uffici comunali, a ostruire il transito dei pedoni è una bella poltrona di pelle (foto a destra) abbandonata lì da qualche cittadino che si è preso la briga di caricare fino a lì il vecchio mobile, quando avrebbe tranquillamente contattare la ditta Ecologica Pugliese attraverso il numero verde, per concondarne il ritiro.

E come se non bastasse, intorno alla poltrona sono spuntati anche gli immancabili sacchetti colmi di rifiuti. Giusto per completare l'arredo. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Marciapiedi off limis in città, fra auto, sfalci di potatura e poltrone abbandonate

BrindisiReport è in caricamento