rotate-mobile
Giovedì, 27 Gennaio 2022
Cronaca Ceglie Messapica

Marijuana e coca, un arresto per spaccio a Ceglie

CEGLIE MESSAPICA – Giancarlo Zaccaria, 25 anni, di Ceglie Messapica, è stato trovato in possesso di 150 grammi di marijuana e dieci grammi di cocaina. E per questo è stato arrestato. La sostanza stupefacente era nascosta all’interno della sua abitazione. Nello stesso luogo i carabinieri della stazione di Ceglie, andati ad effettuare una perquisizione perché Zaccaria è recidivo, hanno rinvenuto un bilancino di precisione e trecento euro in banconote di vario taglio che gli investigatori ritengono provento dell’attività di spaccio delle sostanze stupefacenti.

CEGLIE MESSAPICA ? Giancarlo Zaccaria, 25 anni, di Ceglie Messapica, è stato trovato in possesso di 150 grammi di marijuana e dieci grammi di cocaina. E per questo è stato arrestato. La sostanza stupefacente era nascosta all?interno della sua abitazione. Nello stesso luogo i carabinieri della stazione di Ceglie, andati ad effettuare una perquisizione perché Zaccaria è recidivo, hanno rinvenuto un bilancino di precisione e trecento euro in banconote di vario taglio che gli investigatori ritengono provento dell?attività di spaccio delle sostanze stupefacenti.

Zaccaria è stato rinchiuso nel carcere di Brindisi. Ha nominato difensore l?avvocato Aldo Gianfreda e domani mattina, alle 10.30,  sarà sentito, in carcere ovviamente, dal giudice per le indagini preliminari Paola Liaci. La perquisizione è stata effettuata nella tarda serata di ieri. Il comandante della stazione di Ceglie Messapica, maresciallo Sante Convertini, conoscendo bene il giovane, non lo perde mai di vista. Lo fa con discrezione in modo da non allarmarlo e al momento opportuno manda i suoi uomini a dare un occhiata. Quasi sempre ci azzecca.

Ieri sera è stata una di quelle. Il giovanotto aveva in casa un bel po? di sostanze stupefacenti, oltre a quel bilancino che serve per misurare piccolissime quantità di ingredienti. I farmacisti un tempo per le varie componenti di un medicinale da preparare, gli spacciatori per confezionare le dosi di droga, mettendo assieme sostanza da taglio e sostanza stupefacente. Domani mattina Giancarlo Zaccaria, assistito dal suo avvocato, dovrà spiegare al giudice come mai era in possesso di tutta quella sostanza stupefacente, del bilancino e del denaro.

Gallery

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Marijuana e coca, un arresto per spaccio a Ceglie

BrindisiReport è in caricamento