Cronaca

Danneggia mobili ed effetti personali della figlia: allontanato da casa

E' stata la stessa figlia a denunciare il padre lo scorso 20 agosto. Le indagini sono state condotte dai carabinieri della stazione Casale. Un mese prima la madre si era allontanata volontariamente dalla famiglia

BRINDISI – E’ stata la figlia 28enne a denunciarlo, dopo un litigio al culmine del quale ha danneggiato mobili ed effetti personali. Adesso il padre dovrà tenersi a distanza dall’abitazione familiare. Un brindisino di 53 anni è stato raggiunto da una misura cautelare emessa dal tribunale di Brindisi ed eseguito dai carabinieri della stazione Casale. L’episodio risale allo scorso 20 agosto, quando la figlia, con cui conviveva, si recò in caserma per sporgere denuncia querela. 

Da quanto appurato dagli investigatori, il movente del gesto sarebbe verosimilmente riconducibile ad astio avuto dallo stesso nei confronti della moglie, 56enne, allontanatasi volontariamente dalla famiglia lo scorso mese di luglio, non facendo ad oggi più ritorno. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Danneggia mobili ed effetti personali della figlia: allontanato da casa

BrindisiReport è in caricamento