Giovedì, 21 Ottobre 2021
Cronaca

Marittimo colto da malore in rada: la Guardia costiera lo soccorre

Una motovedetta è intervenuta in soccorso del marittimo di una moto nave. L'uomo è stato consegnato al personale del 118

BRINDISI – Un marittimo colto da malore è stato soccorso intorno alle ore 12 di venerdì (13 luglio) da una motovedetta della Guardia costiera della Capitaneria di porto di Brindisi.  L’uomo viaggiava a bordo della moto nave “Gaschem Rhone”. Il malcapitato si è sentito male mentre l’imbarcazione si trovava in rada. Immediatamente è stata lanciata la richiesta di soccorso.  Il personale di turno, sotto il coordinamento del capo di compartimento, il capitano di vascello Salvatore Minervino, ha provvedito ad inviare in zona la dipendente motovedetta Cp 844. Allo stesso tempo è stato allertato il locale servizio 118, per predisporre l’intervento a terra di una apposita autombulanza. 

Il marittimo è stato trasbordato a bordo di un’unità portuale di una ditta privata che è giunta all’ormeggio presso la banchina dogana, di fronte alla sede della Capitaneria. Successivamente l’uomo, ancora vigile e cosciente, è stato affidato dai militari della Guardia costiera alle cure mediche dei sanitari intervenuti in loco, che successivamente hanno trasportato l’uomo in ospedale. 

Le attività poste in essere rientrano nelle specifiche competenze attribuite alla Guardia costiera italiana nell’ambito della convenzione internazionale di Amburgo 1979, riguardante la sicurezza marittima e la salvaguardia della vita umana in mare.

La Capitaneria ricorda attraverso una nota “che è sempre operativo 24 ore su 24 il numero telefonico di emergenza 1530 nonché l’ascolto continuo sui canali radio dedicati, ch 16 e dsc 70, al fine di segnalare all’autorità marittima ogni evento occorso in mare”.   

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Marittimo colto da malore in rada: la Guardia costiera lo soccorre

BrindisiReport è in caricamento