rotate-mobile
Giovedì, 20 Gennaio 2022
Cronaca

Marò, l'Alta Corte rinvia ancora

KOCHI – L’udienza odierna è servita solo al superamento di un vizio di forma nel deposito degli atti da parte italiana. La decisione vera e propria sul problema della giurisdizione nella vicenda dei due marò del Reggimento San marco, ritenuti coinvolti nell’incidente del 15 febbraio scorso costato la vita a due pescatori indiani, è rinviata ancora, e precisamente a lunedì 2 aprile. Questa la scelta odierna dell'Alta corte del Kerala .

KOCHI - L'udienza odierna è servita solo al superamento di un vizio di forma nel deposito degli atti da parte italiana. La decisione vera e propria sul problema della giurisdizione nella vicenda dei due marò del Reggimento San marco, ritenuti coinvolti nell'incidente del 15 febbraio scorso costato la vita a due pescatori indiani, è rinviata ancora, e precisamente a lunedì 2 aprile. Questa la scelta odierna dell'Alta corte del Kerala .

Nell'ultima seduta che si era tenuta martedì scorso, il giudice indiano aveva chiesto ai legali italiani di ripresentare alcuni documenti firmati dai marò. Nella causa si contesta l'applicabilità del codice penale indiano all'incidente del 15 febbraio in cui sono morti due marò. Gli avvocati che rappresentano i due marò sostengono che il fatto è avvenuto in acque internazionali e su una nave battente bandiera italiana e che quindi i tribunali non hanno competenza.

Il giudice sarà chiamato a pronunciarsi la prossima settimana sul caso che, secondo gli esperti, costituirà un importante precedente nel diritto internazionale marittimo. Ma intanto continua l'attività diplomatica parallela. Il sottosegretario agli Esteri italiano Staffan de Mistura tornerà domenica a New Delhi per seguire nuovamente da vicino la vicenda che coinvolge i due marò italiani in carcere a Trivandrum, nello Stato meridionale del Kerala. De Mistura avrà nella capitale indiana una serie di incontri istituzionali e quindi lunedì partirà per Trivandrum dove Massimiliano Latorre e Salvatore Girone sono detenuti in una sezione speciale del carcere centrale della città, in attesa delle decisioni dell'Alta Corte.

Gallery

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Marò, l'Alta Corte rinvia ancora

BrindisiReport è in caricamento