rotate-mobile
Cronaca

Marò, prossimo il rientro in India

NEW DELHI - I militari italiani Salvatore Girone e Massimiliano La Torre faranno rientro in India, dopo quindici giorni di permanenza a casa in Puglia, entro questa settimana. "L'Italia ha assicurato l'India - scrivono dall'agenzia di stampa Pti - che i due marò accusati di omicidio in Kerala, ritorneranno nella prima settimana di gennaio". I due marò pugliesi erano arrivati a Roma lo scorso 22 dicembre.

NEW DELHI - I militari italiani Salvatore Girone e Massimiliano La Torre faranno rientro in India, dopo quindici giorni di permanenza a casa in Puglia, entro questa settimana. "L'Italia ha assicurato l'India - scrivono dall'agenzia di stampa Pti -  che i due marò accusati di omicidio in Kerala, ritorneranno nella prima settimana di gennaio". I due marò pugliesi erano arrivati a Roma lo scorso 22 dicembre.

"Vi posso assicurare che torneranno. C'è un impegno scritto della Repubblica Italiana e sarà onorata", ha detto la fonte alla Pti. I marò sono in libertà vigilata a Kochi dal giugno scorso, accusati di omicidio dal 15 febbraio 2012, quando Massimiliano Latorre e Salvatore Girone, imbarcati sulla petroliera Enrica Lexie, secondo gli inquirenti indiani aprirono il fuoco per errore su un peschereccio del Kerala scambiato per barca pirata, uccidendo due marinai, dovranno lasciare nuovamente l'Italia.

Dopo quasi un anno trascorso in India, tra prigione e libertà vigilata, i due militari della Marina Militare italiana, dovranno rientrare nel Kerala per essere giudicati dal tribunale, mentre si attende sempre il pronunciamento dell?Alta Corte di giustizia di Delhi sul problema della giurisdizione: l?Italia sostiene di essere l?unica competente a giudicare i due marò, in base alle norme internazionali.

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Marò, prossimo il rientro in India

BrindisiReport è in caricamento