Cronaca

Memorial di calcio Melissa Bassi, tutto pronto per la terza edizione

Nel ricordo e nella solidarietà avrà inizio domani, sabato 23 maggio, sull'erba dello stadio Franco Fanuzzi, il memorial dedicato a Melissa Bassi, promosso e organizzato dall'associazione "Sicurezza et Legalità", giunto alla sua terza edizione

BRINDISI - Nel ricordo e nella solidarietà avrà inizio domani, sabato 23 maggio, sull’erba dello stadio Franco Fanuzzi, il memorial dedicato a Melissa Bassi, promosso e organizzato dall’associazione “Sicurezza et Legalità”, giunto alla sua terza edizione.

Dopo il giardino di Melissa, costruito nella scuola abbinata alla squadra vincitrice della prima edizione del torneo, le borse di studio ai ragazzi meritevoli che frequentano gli istituti superiori di Brindisi, messe in palio nella seconda edizione, quest’anno sarà proprio l’unità operativa complessa di oncologia dell’ospedale “Antonio Perrino”, coordinata dal primario Saverio Cinieri, a  ricevere l’omaggio che maturerà nel corso della manifestazione sopra citata, nata da un’idea di Vincenzo Murri, ispettore della polizia penitenziaria e Massimiliano De Giorgi, assistente capo dello stesso corpo.  

Quattordici le squadre che scenderanno in campo per commemorare la studentessa mesagnes rimasta vittima nel tragico attentato, avvenuto il 19 La giuria che si e? riunita in provveditorato-2maggio 2012, davanti alla scuola “Morvillo-Falcone” di Brindisi. Tra queste figurano: la Polizia Penitenziaria, l’Arma dei Carabinieri, la Polizia di Stato, magistrati e avvocati, Guardia di Finanza, Ungsc/Unlb Brindisi, Polizia Municipale  e Amministrazione Comunale di Brindisi e Mesagne, Vigili del Fuoco, Brigata Marina San Marco, Aeronautica Militare, Imprenditori nel Salento, Made in Puglia, Stp Brindisi e Best Union. Oltre, poi, a 24 scuole calcio provenienti da tutta la Puglia che, tesserate Figc, parteciperanno al torneo, nella seconda giornata, con allievi anno 2007-2008. E a proposito di partecipanti, proprio questa mattina, venerdì 22 maggio, il gruppo dei vigili del fuoco di Brindisi, in collaborazione con l’impresa Barretta, attraverso degli scatti inediti realizzati presso la banchina nei pressi di Porta Thaon De Revel, precisamente sul rimorchiatore Tenax, ha presentano la compagine che sarà impegnata nell’evento.

Non solo, a ciò va aggiunto, che nell’ambito di questo terzo memorial, sempre in giornata, presso l’Ufficio Scolastico Provinciale, si è tenuto un incontro volto ad esaminare i lavori degli studenti pervenuti dalle scuole di Brindisi e provincia che hanno scelto di aderire al concorso “Un pensiero per Melissa”, così da selezionare i tre vincitori, i cui nomi saranno resi noti alla fine della manifestazione. Come prevedeva il bando, infatti, ognuno ha  elaborato un pensiero dedicato a Melissa, scrivendo una poesia, un tema o semplicemente una frase. Tutte opere che, oggi, sono state valutate da un’apposita giuria istituita, tra cui vi erano anche i genitori della piccola studentessa, Massimo Bassi e Rita Muri.

I lavori inediti verranno esposti al Fanuzzi, prima di essere raccolti in un libro che sarà donato alla famiglia di Melissa. Il pensiero, ritenuto migliore e che sarà in vetta alla classifica di gradimento,  verrà poi, inoltre, riportato sul dipinto realizzato dall’artista brindisino Pino Nardelli che sarà affisso nel reparto di Oncologia dell’ospedale. Insomma, adesso l’appuntamento è domani a bordo campo per la prima gara e poi, sabato 6 giugno, per la finale che sancirà la squadra vincitrice di questa terza edizione del memorial.  La premiazione avverrà a seguire nel corso del Negroamaro Wine Festival alla presenza delle altre compagini e, proprio in quella occasione, sarà consegnato l’assegno al primario dell’unità operativa di oncologia, Saverio Cinieri. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Memorial di calcio Melissa Bassi, tutto pronto per la terza edizione

BrindisiReport è in caricamento