rotate-mobile
Cronaca

Mensa scolastica, domande d’iscrizione entro fine agosto

Le istanze vanno presentate in maniera distinta per ogni figlio. Ecco l’elenco delle rivendite autorizzate

BRINDISI – C’è tempo sino alla fine del prossimo mese di agosto per consegnare al Comune di Brindisi le domande per l’iscrizione al servizio di mensa scolastica, aggiudicato alla società Serenissima ristorazione di Vicenza.

Le domande

comune di Brindisi-2Le istanze vanno presentate a Palazzo di città, settore Pubblica istruzione, dove sono disponibili i moduli prestampati da compilare. La domanda può essere scaricata anche dal sito internet del Comune, ma va comunque consegnata entro il 31 agosto 2018 nella sede della ripartizione in via Casimiro, 38.

“Per usufruire nell'anno scolastico 2018/2019 del servizio di refezione scolastica è necessario presentare la domanda  in maniera distinta per ogni figlio, sia nel caso di iscrizione per la prima volta che nel caso di riconferma”, precisano dagli uffici di Palazzo di città.
“In caso di presentazione successiva alla scadenza del termine, la domanda verrà ugualmente accolta ma non potrà essere garantita l'ammissione al servizio in tempo utile per la data di inizio dello stesso”, sottolineano
L’Ufficio refezione è aperto tutti i giorni feriali, con esclusione del sabato, dalle 9 alle  12 e il giovedì anche nel pomeriggio dalle 15,45 alle 17,45.
“Si fa presente che la presentazione della domanda di iscrizione o riconferma alla mensa è condizione indispensabile perché l'alunno possa usufruire del servizio e presuppone una frequenza”, ricordano in ultimo dalla sede del Comune.

Le rivendite autorizzate

Per ricaricare la card della mensa, l’Amministrazione ha confermato le convenzioni con diverse tabaccherie di Brindisi. Le rivendite sono le seguenti: nel quartiere Commenda quella di Giancarlo Carbonella, a Tuturano è disponibile la stessa delegazione della frazione; nel rione Sant’Elia ci sono quelle di Maria Epifani in piazza Raffaello e Isabella Federico in piazza Signorini; ai Cappuccini, Giulio Fiorentino in via don Gnocchi; in Centro quella di Annalisa Palazzo in corso  Umberto I; nel rione Bozzano quella di Walter Pizzuto in via Germania; al Casale c’è quella di Angelica De Michele in via Materdomini. E ancora: in Centro la rivendita di Antonello Roma in via Carmine; al Paradiso quella di Andrea Caliandro in via Carducci; nel rione Commenda Il Frutteto in viale Aldo Moro 17; a Santa Chiara quella di Manola Fersini in via Grazia Balsamo 79 e nel quartiere Perrino quella di Alessandro My in via Tevere.

Il modulo web e la app

Il niovo centro cottura di via Basento-2Per le ricariche è necessario utilizzare la tessera sanitaria del bambino, in assenza è necessario comunicare all’esercente il codice assegnano al bimbo.  Il sistema informatico di gestione del servizio mensa scolastica consente ai genitori di accedere al modulo web per consultare il conto dei pasi e le ricariche effettuate, con il corrispondente saldo. Per accedere, è necessario che il genitore si colleghi al sito del Comune di Brindisi ed effettui la registrazione cliccando sul collegamento “modulo web genitori per il servizio mensa scolastica”.

E’ disponibile, inoltre, l’App spazio scuola: in tal modo sarò possibile visualizzare direttamente da smartphone o tablet il numero dei pasti consumati e le ricariche effettuate. “La App è disponibile gratuitamente sul Play store”, ricordano da Palazzo di città. “Va inserito il codice di attivazione 1211052035, le credenziali sono quelle già in uso per il modulo web genitori”.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mensa scolastica, domande d’iscrizione entro fine agosto

BrindisiReport è in caricamento