Cronaca Fasano / Via Principe Amedeo

Mentre cucina mette benzina invece dell'acqua nella pentola, incendiata villetta

Avrebbe usato la benzina invece dell'acqua (o forse vino), così almeno è stato accertato fino a questo momento dagli agenti della polizia Locale, per inumidire la pietanza che stava cucinando e in pochi secondi in casa si è scatenato l'inferno. È accaduto intorno alle 10 di oggi in via Principe Amedeo a Pezze di Greco

PEZZE DI GRECO – Avrebbe usato la benzina invece dell’acqua (o forse vino), così almeno è stato accertato fino a questo momento dagli agenti della polizia Locale, per inumidire la pietanza che stava cucinando e in pochi secondi in casa si è scatenato l’inferno. È accaduto intorno alle 10 di oggi in via Principe Amedeo a Pezze di Greco, frazione di Fasano, una donna di 81 anni è finita in ospedale con ferite che per fortuna non sono gravi. Ma sarebbe potuta andare peggio, la casa ha subito grossi danni.

La donna vive con altre due persone ma non è dato sapere se in quel momento era sola in casa. Le fiamme sono state spente dai vigili del fuoco giunti dal comando provinciale di Brindisi, su posto si sono recati anche gli agenti della polizia Locale e i tecnici comunali per verificare la staticità della stanza colpita dall’incendio, non si esclude che venga dichiarata inagibile.

Come già detto a provocare il rogo, secondo gli accertamenti della polizia Locale, sarebbe stata una distrazione dell’anziana: invece di prendere la bottiglia di acqua per bagnare la pentola (che era sui fornelli accesi) ha preso quella che conteneva benzina. Per quale motivo c’era un contenitore con carburante nei pressi della cucina al momento non è stato accertato, sarà la stessa protagonista di questa brutta vicenda a chiarire la situazione non appena si rimetterà da questa disavventura. Nell’incendio in ogni caso non sono rimaste coinvolte altre persone. 

Foto da GoFasano.it

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mentre cucina mette benzina invece dell'acqua nella pentola, incendiata villetta

BrindisiReport è in caricamento