rotate-mobile
Giovedì, 9 Febbraio 2023
Cronaca Mesagne / vico dei cantelmo

Campi antimafia nei terreni confiscati: Mesagne accoglie i giovani volontari

Hanno fatto il loro ingresso nella sede legale della cooperativa "Terre di Puglia-Libera Terra" in vico Dei Cantelmo nel centro storico di Mesagne, in fila indiana. Pelle arrossata dal sole e occhi pieni di entusiasmo e voglia di conoscere la storia della terra dove soggiorneranno per dieci giorni

MESAGNE – Hanno fatto il loro ingresso nella sede legale della cooperativa “Terre di Puglia-Libera Terra” in vico Dei Cantelmo nel centro storico di Mesagne, in fila indiana. Pelle arrossata dal sole e occhi pieni di entusiasmo e voglia di conoscere la storia della terra dove soggiorneranno per dieci giorni.

Si sono presentati così nel pomeriggio di oggi i quattordici ragazzi tra i 14 e i 19 anni giunti a Mesagne lunedì 1 luglio direttamente dall'Emilia Romagna per partecipare ai campi di volontariato, l'iniziativa dell'Arci che permette ai giovani di tutta Italia di fare un'esperienza di formazione sui terreni confiscati alle mafie e gestiti dalle cooperative sociali di Libera Terra.

Si tratta dell'ottava edizione e quest'anno ha preso il via proprio da Mesagne. L'evento è stato organizzato anche grazie alla collaborazione di Libera, Cgil, Flai e Spi, in collaborazione con le cooperative Terre di Puglia-Libera Terra Puglia di Mesagne e le cerignolane AlterEco e Pietra di Scarto.

Il primo gruppo è arrivato lunedì primo luglio e alloggia nella scuola primaria “Giovanni Falcone”. Già dal giorno successivo i ragazzi hanno lavoratoil volontari dei campi-2 a masseria Canali bene confiscato alla criminalità che fu dei Cantanna, insacchettando il grano senatore cappelli. La masseria sarà aperta al pubblico giovedì 10 luglio.

Questa la giornata tipo dei giovani che hanno aderito al progetto: la sveglia suona alle 5, poi si va nei campi dove si lavora fino alle 10,30 circa, poi pranzo e nel pomeriggio si prende parte a momenti di formazione con esperti, giornalisti, magistrati e con le associazioni organizzatrici sulle tematiche proprie dell’antimafia sociale: memoria, beni confiscati, conoscenza delle mafie del territorio. Il gruppo di giovanissimi, coordinato dal gruppo Arci Emilia Romagna nel pomeriggio di ieri è stato accolto ufficialmente dall'amministrazione nella sede della cooperativa “Terre di Puglia-Libera Terra Puglia”.

Ad aprire la cerimonia Alessandro Leo presidente della cooperativa che ha presentato il progetto di volontariato nei campi ricordando l'importanza della liberazione di un territorio dall'influenza della criminalità. A seguire gli interventi di Alessandro Cobianchi (referente regionale di Libera Puglia), Michela Almiento (segretaria Cgil Brindisi) della referente del Sindacato dei Pensionati e da Franco Scoditti (sindaco di Mesagne).

All'incontro hanno preso parte anche il capo del commissariato di polizia di Mesagne, il vicequestore Rosalba Cotardo, l'ex sindaco di Mesagne, Damiano Franco, il responsabile del Flai-Cgil, Angelo Leo e numerosi pensionati dello Spi di Mesagne che si sono messi a completa disposizione dei volontari. 

campo 1-2Tante le domande che il giovane gruppo emiliano (solo uno proviene da Milano) ha posto agli organizzatori: cos'è l'Arci, come è nata, quali sono i valori, ma anche cos'è la Cgil, perchè il colore è il rosso e perchè il sindacato è di sinistra, poi il significato di sequestro, confisca e assegnazione e molto altro. Il programma degli incontri varia di giorno in giorno.

Giovedì 3 luglio, alle 17, nella sede del circolo Arci di Mesagne parteciperanno a un incontro con il giornalista Danilo Lupo di Tele Rama. Verranno proiettati alcuni video tratti dalla trasmissione “L’indiano” inerente le tematiche della criminalità organizzata sul territorio salentino, realizzati da Lupo in collaborazione con il Coordinamento regionale Libera

Venerdì 4 luglio, alle 18, sempre al circolo Arci ci sarà l'incontro con il magistrato della procura di Brindisi Milto Stefano de Nozza Parteciperanno anche alcuni ragazzi che stanno svolgendo altre attività al circolo in quella giornata.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Campi antimafia nei terreni confiscati: Mesagne accoglie i giovani volontari

BrindisiReport è in caricamento