menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Raimondo Testini

Raimondo Testini

Mesagne, altri due arresti per furti nei pescheti

MESAGNE – Stavano svignandosela dopo aver tentato di rubare i frutti di un pescheto. Ma non riusciti a farla in barba agli agenti di polizia, che li hanno bloccati e dopo aver notato le mani sporche ancora di terra e le scarpe che avevano lasciato impronte sul terreno, li hanno arrestati.

MESAGNE - Stavano svignandosela dopo aver tentato di rubare i frutti di un pescheto. Ma non riusciti a farla in barba agli agenti di polizia, che li hanno bloccati e dopo aver notato le mani sporche ancora di terra e le scarpe che avevano lasciato impronte sul terreno, li hanno arrestati.

Sono così finiti in manette due giovani brindisini, Teodoro Valenti e Raimondo Testini: i due, secondo quanto ricostruito dagli agenti del commissariato di polizia di Mesagne, coadiuvati nell'occasione da poliziotti della Volanti della Questura di Brindisi, stavano rubando pesche in contrada Suppenna. Forse insospettiti dai rumori degli agenti, avevano improvvisamente lasciato la campagne con tutte le cassette per terra. Si sono fiondati in auto, ma lungo la Statale 16 la loro Renault Megane è stata fermata dalla polizia.

Avevano ancora le mani sporche di terra, e troppi secondo la polizia erano gli indizi che inchiodavano i giovani alle loro responsabilità. Si tratta, nel giro di pochi giorni, del quinto arresto per furto nei pescheti, fenomeno più volte segnalato dagli agricoltori preoccupati.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Puglia. Wedding: regole sanitarie e "covid manager" per ripartire

Attualità

Arresto lampo dopo l'omicidio, il prefetto: "Un plauso alla polizia"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento