menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
foto d'archivio

foto d'archivio

Atti osceni davanti ai carabinieri: arrestato un commerciante

Un 33enne, per evitare un controllo, spintona e oltraggia i carabinieri. Poi si abbassa gli slip e getta una mazzetta di banconote per un importo pari 855 euro contro i militari. Trovati due spinelli nel locale

MESAGNE - I carabinieri della stazione di Mesagne hanno arrestato in flagranza di reato per resistenza a pubblico ufficiale, oltraggio a pubblico ufficiale e atti osceni in luogo pubblico e segnalato per detenzione di sostanze stupefacenti per uso personale un 33enne commerciante del luogo. In particolare, ieri mattina, venerdì 2 aprile, i militari lo hanno raggiunto presso il suo esercizio commerciale per eseguire una perquisizione quando l’uomo, per evitare il controllo, ha spintonato i carabinieri, raggiungendo un bar vicino.

Una volta all’interno del locale, ha gettato addosso ai militari una mazzetta di banconote da 855 euro, abbassando, poi, pantaloni e slip per mostrare le parti intime ai presenti. I militari lo hanno, quindi, bloccato e durante la perquisizione hanno trovato 2 spinelli di marijuana nascosti vicino al registratore di cassa e sul balcone della sua abitazione. Inoltre, all’interno della sua auto, è stato rinvenuto vario materiale utile per il confezionamento, il tutto sottoposto a sequestro. Il 33enne è stato rimesso in libertà.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento