Cronaca Mesagne

Due ragazze aggredirono una terza: scatta il "Daspo Willy" per le giovani

L'episodio è stato ricostruito dalla polizia, è avvenuto a marzo nei pressi di un bar. La misura comporta il divieto, nelle ore serali e notturne, di accedere e stazionare nei luoghi e nelle immediate vicinanze di tutti i pubblici esercizi

MESAGNE - Nei giorni scorsi, a due ragazze ventenni, una di Mesagne e una di Latiano, è stato notificato il "Daspo Willy", per essersi rese responsabili alla fine di marzo di una violenta aggressione ai danni di un'altra ragazza mesagnese nei pressi di un bar.

A seguito della ricostruzione dei fatti e alla luce dell'istruttoria curata dal commissariato di pubblica sicurezza di Mesagne e dalla divisione anticrimine della questura di Brindisi, è emerso che l'aggressione era stata consumata per futili motivi, in un luogo pubblico altamente frequentato da giovani e nei pressi di un viale ad intenso flusso veicolare, con conseguente pericolo per la circolazione stradale. Il questore di Brindisi, Giampietro Lionetti, ha dunque emesso il provvedimento del daspo urbano, noto anche come "Daspo Willy", della durata di un anno. 

Per le due giovani la misura comporta il divieto, nelle ore serali e notturne, di accedere e stazionare nei luoghi e nelle immediate vicinanze di tutti i pubblici esercizi (bar, pub, ristoranti, pizzerie, osterie, fast food) e dei locali di pubblico intrattenimento che insistono nei pressi del luogo in cui è avvenuta l'aggressione. 

L'inosservanza del provvedimento è punita con la reclusione da uno a tre anni e dalla multa da 10 mila a 24 mila euro.

Rimani aggiornato sulle notizie dalla tua provincia iscrivendoti al nostro canale whatsapp: clicca qui.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Due ragazze aggredirono una terza: scatta il "Daspo Willy" per le giovani
BrindisiReport è in caricamento