menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Grandi nomi del calcio per il torneo della solidarietà, già venduti mille biglietti

Forze dell’ordine, parrocchie, amministrazione comunale e grandi nomi del calcio italiano in campo per “dare un calcio al disagio”. È questo l’obiettivo del primo torneo di solidarietà “città di Mesagne” organizzato per raccogliere fondi per acquistare beni alimentari e per la prima infanzia da devolvere a favore delle persone bisognose del paese

MESAGNE – Forze dell’ordine, parrocchie, amministrazione comunale e grandi nomi del calcio italiano in campo per “dare un calcio al disagio”. È questo l’obiettivo del primo torneo di solidarietà “città di Mesagne” organizzato per raccogliere fondi per acquistare beni alimentari e per la prima infanzia da devolvere a favore delle persone bisognose del paese. L’appuntamento è per oggi, venerdì 18 love cup-2dicembre alle 18 allo stadio comunale di contrada Tagliata a Mesagne Sono stati già venduti oltre mille biglietti.

Al triangolare di calcio, ogni partita durerà 45 minuti, come già detto, parteciperanno le formazioni dell’Amministrazione comunale, delle parrocchie e della Forze dell’Ordine, durante la manifestazione verrà premiato il campione olimpico Carlo Molfetta e verrà sorteggiata la maglia donata dal calciatore del Milan, Andrea Bartolacci. Prenderanno parte all’evento alcuni grandi nomi del calcio italiano come Chevanton, Giacomazzi, Bruno, Benarrivo, Francioso, Baldieri, Pasculli, Morello, Orlandini, Argentieri e Vucinic. Una serata ricca di emozioni, quindi, per chi parteciperà all'evento che servirà soprattitto per far trascorrere le feste natalizie in serenità a chi è meno fortunato. (nella foto a destra le maglie delle formazioni)

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Puglia. Wedding: regole sanitarie e "covid manager" per ripartire

social

Festa della mamma: quando si festeggia e perché

Attualità

Arresto lampo dopo l'omicidio, il prefetto: "Un plauso alla polizia"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento