Ha sottratto energia per 3 mila euro, arrestato e rimesso in libertà

Il 62enne, già agli arresti domiciliari, si era allacciato direttamente e abusivamente alla rete Enel

MESAGNE – Si era allacciato direttamente e abusivamente alla rete elettrica, sottraendo energia per circa 3 mila euro. Per questo i Carabinieri della stazione di Mesagne, hanno arrestato, per furto aggravato e continuato di energia elettrica, un 62enne del luogo, già sottoposto alla misura cautelare degli arresti domiciliari. In particolare, a seguito di mirato controllo svolto con il personale Enel i militari operanti hanno riscontrato l’allaccio abusivo della sua abitazione. Su disposizione dell’autorità giudiziaria, il 62enne è stato rimesso in libertà.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Al mercato senza mascherina, "Il Dpcm non è legge": multata

  • Incendio durante il rifornimento: in fiamme il distributore Ip di Sant'Elia

  • Non torna a casa: trovato senza vita in auto in aperta campagna

  • Positivi e tamponi nel Brindisino: i dati nei Comuni. Trend in crescita

  • Diffonde immagini intime di una donna: arrestato per revenge porn

  • Covid, Puglia: la curva non si abbassa, 32 nuovi decessi

Torna su
BrindisiReport è in caricamento