rotate-mobile
Cronaca Mesagne

Mesagne, ristoratori riuniti

MESAGNE - "Il legame forte con questa terra salentina da amare, valorizzare e far amare attraverso i sapori veri, quelli che la caratterizzano e ne raccontano le millenarie vicissitudini umane e sociali, ha dato vita all'Associazione culturale 'Ristoratori Mesagnesi Riuniti' accomunati da principi ispiratori chiari e realizzabili", annuncia il comunicato che tiene a battesimo la nuova iniziativa promozionale.

MESAGNE - "Il legame forte con questa terra salentina da amare, valorizzare e far amare attraverso i sapori veri, quelli che la caratterizzano e ne raccontano le millenarie vicissitudini umane e sociali, ha dato vita  all'Associazione culturale 'Ristoratori Mesagnesi Riuniti' accomunati da principi ispiratori chiari e realizzabili", annuncia il comunicato che tiene a battesimo la nuova iniziativa promozionale.

"Ogni occassione ed ogni momento sarà utile per la promozione e lo sviluppo della socialità attraverso la diffusione, la promozione della cultura, delle tradizioni, dell'enogastronomia, della storia, dell'immagine dei prodotti tipici, organizzando manifestazioni, corsi di formazione, degustazioni e serate a tema dei prodotti tipici locali al fine di salvaguardare le antiche tradizioni e i sapori", prosegue il comunicato.

Come realizzare tutto ciò? Innanzi tutto mettendoci la faccia ed i singoli ristoratori aderenti all'Associazione quello stanno facendo. Ma un territorio che si intende promuovere attraverso il gusto ha necessità di vedere anche la collaborazione delle Istituzioni, siano esse lo Stato, la Regione, gli Enti locali, gli altri enti territoriali. E dunque, si va ad incominciare con le prime riunioni programmatiche già avvenute e con le prime iniziative che saranno ufficializzate già durante questo periodo natalizio dai ristoratori aderenti all'Associazione.

Essa ha un consiglio direttivo che ha come presidente Fabrizio Dipietrangelo (Giudamino Cantina), come vicepresidente Antonio Dellomonaco (Ristorante Connubio), come segretario Angelo Profilo(Il Paiolo magico), come cassiera Laura Malchionna (Golosoasi) e come consigliere Giuseppe Bonasoro (Osteria Messapia Antica).

Inoltre gli altri soci sono  inoltre gli altri soci sono Cosimo Caiulo (Villa Leta), Paolo Romano (Il Veliero), Giovanni dell'Atti (Osteria del Vicoletto), Vincenzo Deviciente (l'Antico frantoio), Uccio De Nitto (La Locanda dei Messapi). Antiche tradizioni, dunque? Non solo. Antico a base del contemporaneo e del futuro. A breve il sito web, quindi iniziative sul territorio. "E' questione di giorni. Non sembri una frase abusata, trattandosi di ristoratori, ma grosse cose bollono in pentola".

Gallery

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mesagne, ristoratori riuniti

BrindisiReport è in caricamento