Cronaca

Furto di energia elettrica, nei guai un parrucchiere

Ha danneggiato il contatore, per un consumo stimato complessivo di 135.000 kwh e un danno quantificato in circa 25mila euro

Immagine di repertorio

MESAGNE - Un parrucchiere finisce ai domiciliari per furto di energia elettrica. E' accaduto a Mesagne. I Carabinieri della locale Stazione, a conclusione degli accertamenti, hanno tratto in arresto in flagranza di reato, un 45enne mesagnese, parrucchiere. In particolare, in seguito a un mirato controllo svolto con il personale Enel, i militari operanti hanno riscontrato la manomissione e il danneggiamento del misuratore del contatore in modo irreparabile del suo negozio di parrucchieria con annessa abitazione retrostante, per un consumo stimato complessivo di 135.000 kwh e un danno quantificato in circa 25mila euro. L’arrestato, concluse le formalità di rito, è stato tradotto presso la sua abitazione in regime di arresti domiciliari, come disposto dall’autorità giudiziaria.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Furto di energia elettrica, nei guai un parrucchiere

BrindisiReport è in caricamento