Sabato, 25 Settembre 2021
Cronaca Mesagne

Aggredisce e minaccia di morte madre e zio: 26enne finisce in carcere

La vicenda si è verificata ieri sera, domenica 5 settembre. L'uomo è stato fermato nell'androne del condominio dalle forze dell'ordine

MESAGNE - Ha aggredito sia la madre che lo zio, minacciandoli di morte ma la sua violenza è stata, subito, bloccata grazie all'intervento congiunto di carabinieri e polizia. Con l'accusa di maltrattamenti in famiglia, minaccia e porto ingiustificato di oggetti atti ad offendere è finito in carcere R.M.A., 26enne di Mesagne.

L'uomo è stato fermato nell'androne del condominio dalle forze dell'ordine. Aveva un coltello nella cintola dei pantaloni. Tutto si è verificato ieri sera, domenica 5 settembre. Sono stati alcuni abitanti della zona ad avvertire le forze dell'ordine a seguito delle strazianti urla e richieste di aiuto da parte delle vittime.

Il 26enne, già noto per i medesimi atti di violenza, ha aggredito i familiari, ingaggiando con loro una colluttazione, prontamente, fermata dall'intervento dei carabinieri della locale stazione e degli agenti del commissariato locale. La mamma è stata accompagnata presso gli uffici del commissariato e tranquillizzata. Agli agenti ha raccontato dei ripetuti atti persecutori, che hanno avuto inizio a seguito degli arresti domiciliari del 26enne dopo la violenza verso la ex moglie. L'uomo è stato trasferito presso la casa circondariale di Brindisi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aggredisce e minaccia di morte madre e zio: 26enne finisce in carcere

BrindisiReport è in caricamento