Giovedì, 28 Ottobre 2021
Cronaca Mesagne

Vicino casa sua c'era una Lancia Delta rubata, e lui aveva le chiavi: denunciato

Un 22enne di Mesagne, M.V. è stato denunciato dai carabinieri del Nucleo operativo radiomobile della compagnia di San Vito Dei Normanni perché trovato in possesso di un'auto rubata. Si tratta, anche in questo caso, così come è accaduto qualche giorno fa a Carovigno, di una Lancia Delta

MESAGNE – Un 22enne di Mesagne, M.V. è stato denunciato dai carabinieri del Nucleo operativo radiomobile della compagnia di San Vito Dei Normanni perché trovato in possesso di un’auto rubata. Si tratta, anche in questo caso, così come è accaduto qualche giorno fa a Carovigno, di una Lancia Delta. Nei press del luogo dove era stata nascosta l’auto, inoltre i militari hanno trovato un bidone in cui c’erano nascosti due passamontagna, una centralina per auto, guanti e del materiale da scasso.

Queste le circostanze del ritrovamento: i carabinieri, nel corso di un servizio di pattuglia, hanno notato, in contrada Colombo, nascosta tra passamontanagna-2la vegetazione, una Lancia Delta, che dai primi controlli è risultata essere stata rubata pochi giorni prima a Squinzano, paese in provincia di Lecce al confine con il Brindisino.

L’auto era nascosta a poche centinaia di metri dall’abitazione di un individuo già noto alle forze dell’ordine e per questo si è proceduto con una perquisizione domiciliare. Nel corso delle fasi di ricerca i militari hanno trovato, all’interno di un mobile una chiave palesemente alterate simile a quella di un’auto, l’hanno usata per provare a mettere in moto la vettura trovata poco prima scoprendo che funzionava. Sono in corso indagini, ora, per verificare, così come per le auto ritrovate a Carovigno, se la Delta sia stata utilizzata per compiere qualche azione criminosa.

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vicino casa sua c'era una Lancia Delta rubata, e lui aveva le chiavi: denunciato

BrindisiReport è in caricamento