menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Mette in vendita un barboncino toy, intasca l'anticipo e sparisce

Denunciato dai carabinieri il presunto responsabile di una truffa online ai danni di un 38enne di Pezze di Greco

FASANO – Aveva versato 500 euro tramite postpay per l’acquisto di un barbomcino toy, ma il cane non è mai arrivato a destinazione. I carabinieri della stazione di Pezze di Greco sono risaliti al presunto responsabile di una truffa perpetrata ai danni di un 38enne del posto. Si tratta del 47enne G.E., di Taverola (Caserta).

Questi, sulla base di quanto appurato dalle forze dell’ordine, dopo aver ricevuto la somma di 500 euro a titolo di anticipo per l'acquisto del cane, messo in vendita su un sito internet di acquisti on line, ha volontariamente interrotto i rapporti con la vittima non adempiendo a quanto pattuito.

Il presunto truffatore non è nuovo a episodi del genere. Nell'arco temporale ricompreso fra dicembre 2017 e febbraio 2018, ha attuato altre quattro truffe con analogo sistema nelle province di Taranto, Novara, Ravenna e Torino, nei confronti di altrettante persone interessate all'acquisto del bramato "Barboncino Toy".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Consorzio Asi: l'avvocato Vittorio Rina è il nuovo presidente

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento