Espulso da centro di accoglienza, aggredisce la direttrice e i carabinieri

Arrestato un 21enne della Liberia andato in escandescenze dopo che gli era stata notificata la revoca dell'accoglienza presso una struttura della zona

FASANO – Si è scagliato prima contro la direttrice della struttura, poi contro i carabinieri. Un 21enne originario della Liberia, Vafee Kaba, ha dato in escandescenze dopo aver ricevuto la notifica di un provvedimento di revoca di accoglienza presso un centro della zona.

L’uomo, in preda alla collera, ha strattonato e insultato la responsabile del centro. Successivamente si è introdotto con forza all’interno della struttura e ha minacciato e spintonato anche due carabinieri del Norm della locale compagnia che erano intervenuti su richiesta della stessa drettrice, provocando loro lievi lesioni.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il giovane, quindi, è stato arrestato in flagranza di reato per resistenza, violenza, minaccia e lesioni a pubblici ufficiali e violazione di domicilio. Di concerto con il pm di turno del tribunale di Brindisi, è stato condotto presso la casa circondariale del capoluogo. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuova vita per le auto rubate: arrestate dodici persone

  • Hai un geco in casa e vuoi liberartene? Ecco le soluzioni

  • Agguato al rione Sant'Elia: giovane automobilista ferito alla gamba

  • Altri sei contagi e due morti nel Brindisino. Dati in calo nel resto della Puglia

  • Su 9 nuovi casi in Puglia, sette sono della provincia di Brindisi

  • Movida blindata a Brindisi: le forze dell'ordine sciolgono gli assembramenti

Torna su
BrindisiReport è in caricamento