rotate-mobile
Giovedì, 2 Dicembre 2021
Cronaca Torre Santa Susanna

Migrante ucciso da auto pirata: l'investitore rintracciato e arrestato nella notte

La tragedia sulla strada provinciale Torre Santa Susanna-Erchie. La vittima è uno straniero di 28 anni. L'automobilista si è consegnato ai carabinieri dopo non essersi fermato a prestare soccorso

TORRE SANTA SUSANNA – Ha investito mortalmente una persona e non si è fermato a prestare soccorso. Solo dopo un ripensamento si è consegnato ai carabinieri un automobilista di Torre Santa Susanna che intorno alle mezzanotte fra giovedì (28 settembre) e venerdì (29 settembre) ha travolto un migrante di 28 anni, originario del Mali, con regolare permesso di soggiorno, che procedeva in bici. 

L'investitore, il 35enne R.M., è stato arrestato in regime di domiciliari con l'accusa di omicidio stradale aggravato. L'uomo è stato trovato positivo all'alcool test, sia pur di poco rispetto alla soglia limite. 

La tragedia si è verificata sulla strada provinciale che collega Torre Santa Susanna a Erchie, nei pressi del supermercato Eurospin. Sono stati alcuni passanti a chiedere l’intervento del personale del 118 e dei carabinieri, dopo aver visto il corpo esanime, riverso per terra. Per il giovane, però, non c’era nulla da fare.

Con ogni probabilità il ciclista ha trovato la morte mentre rientrava presso una comunità di Erchie che lo ospitava. I carabinieri della locale stazione e della compagnia di Francavilla Fontana si sono subito messi sulle tracce dell’auto pirata. Le ricerche si sono concluse nel cuore della notte, quando è stato lo stesso automobilista a tornare sui suoi passi.

La salma è stata trasportata presso il cimitero di Torre Santa Susanna, a disposizione del pm di turno del tribunale di Brindisi, Pierpaolo Montinaro. Seguono aggiornamenti

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Migrante ucciso da auto pirata: l'investitore rintracciato e arrestato nella notte

BrindisiReport è in caricamento