Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Cronaca

Fuciliere aggredito nel cara di Restinco: interviene la Brigata San Marco

Autore dell'aggressione un cittadino extracomunitario. I militari sono subito intervenuti in aiuto del collega

BRINDISI - E’ intervenuto il personale della Brigata Marina San Marco per sedare un’aggressione ai danni di un fuciliere di Marina che si è verificata stamani (lunedì 20 agosto) all’interno del Centro di accoglienza per richiedenti asilo di Restinco. Il militare è stato aggredito da parte di un cittadino extracomunitario ospite della struttura. 

“Prosegue così l’impegno della Marina Militare nell’’Operazione Strade Sicure’ – si legge in una nota della Brigata Marina San Marco - attraverso l’impiego quotidiano di un’aliquota di fucilieri della Brigata Marina San Marco per assolvere, in concorso alle forze di Polizia, il compito di vigilanza e assistenza presso i centri di accoglienza per immigrati (Centri di Identificazione ed Espulsione, Centri di Accoglienza e Richiedenti Asilo, Centri di Accoglienza, Centri di Prima Accoglienza, Centri di Soccorso e Prima Accoglienza, Centri di Permanenza Temporanea), come quello di Restinco”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fuciliere aggredito nel cara di Restinco: interviene la Brigata San Marco

BrindisiReport è in caricamento