menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La banchina impegnata dallo Snim

La banchina impegnata dallo Snim

Militare salva disabile caduto nel porto

BRINDISI – Momenti di tensione nel pomeriggio di ieri sul lungomare di Brindisi: un cittadino di origini albanesi, diversamente abile, è caduto con la sua carrozzina elettrica nelle acque del porto interno, ed è stato salvato da un passante, un sottocapo della Marina Militare.

BRINDISI - Momenti di tensione nel pomeriggio di ieri sul lungomare di Brindisi: un cittadino di origini albanesi, diversamente abile, è caduto con la sua carrozzina elettrica nelle acque del porto interno, ed è stato salvato da un passante, un 34enne di Latiano sottocapo della Marina Militare di stanza a Taranto. L'episodio si è verificato poco prima delle 18 di ieri quando viale Regina Margherita era gremita di gente tra turisti e visitatori dello Snim, una delle esposizioni di nautica più importanti della Puglia, in corso proprio su lungomare Regina Margherita.

Il militare che si è reso protagonista di questo salvataggio si trovava nel capoluogo brindisino proprio in occasione di questa manifestazione, ed è il caso di dire che si trovava nel posto giusto al momento giusto. Da quanto racconta una delle testimoni di questo episodio, in una mail inviata alla redazione di BrindisiReport.it.

"Ieri pomeriggio, intorno alle ore 17.55 circa, un 50enne cittadino albanese paralizzato e a bordo di una sedia a rotelle a propulsione elettrica, si è spinto oltre le transenne delimitanti la banchina del porto e cadendo così in acqua, le cause purtroppo son ancora sconosciute. Un passante, residente a Latiano di 34 anni, nonchè militare sottocapo di terza della Marina Militare , in forza presso Maribase Taranto, alla vista di quanto stava accadendo, non ha esitato, nella frazione di pochissimi secondi, a gettarsi in mare per trarre il salvo lo sfortunato disabile".

"In suo aiuto, date le grida della folla, sono intervenuti alcuni poliziotti in servizio nello Snim, che hanno provveduto a far arrivare sul posto il personale sanitario del 118. L'uomo disabile tratto in salvo, grazie al tempestivo intervento da parte del militare, vista l'impossibilità di muoversi in quanto paralizzato dal bacino in giù, e grazie alle cure dei sanitari del 118, non ha riportato ferite, rifiutando anche il ricovero in ospedale. Il militare è uscito dalle acque sano e salvo. La folla di gente, emozionata da un gesto cosi eroico non ha esitato ad applaudire quanto accaduto".

 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
  • Emergenza Covid-19

    Torna ad aumentare il numero dei positivi e dei decessi in Puglia

  • Cronaca

    Sprangate contro l'ex della fidanzata: condannato a dieci anni

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento