Cronaca Via Cappuccini

Minacce di morte a un commerciante: denunciati due giovani brindisini

"Ti uccido, ti devo uccidere, ti prendo quando esci". Così due giovani brindisini hanno minacciato il titolare di un negozio di autoricambi situato in via Cappuccini, che si era rifiutato di cambiare loro la batteria di uno scooter, poiché sprovvisti di scontrino. Si tratta di G.P., di 28 anni, e D. C., 18 anni. Entrambi sono stati denunciati per minacce gravi

BRINDISI – “Ti uccido, ti devo uccidere, ti prendo quando esci”. Così due giovani brindisini hanno minacciato il titolare di un negozio di autoricambi situato in via Cappuccini, che si era rifiutato di cambiare loro la batteria di uno scooter, poiché sprovvisti di scontrino. Si tratta di G.P., di 28 anni, e D. C., 18 anni. Entrambi sono stati denunciati per minacce gravi. L’episodio si è verificato intorno alle ore 17,45 di ieri (27 maggio).

I due, nel lamentare il malfunzionamento della batteria del motociclo, ne hanno chiesto con insistenza la sostituzione. Ma il commerciante non poteva consegnare una nuova batteria, in assenza del titolo d’acquisto. “Come posso attestare – è stata l’obiezione opposta dall’esercente – che questa batteria è stata acquistata da me?”.

Andati su tutte le furie per il diniego giustamente opposto dal negoziante, i ragazzi avrebbero proferito la frase minacciosa di cui prima. Ma la vittima non si è lasciata intimorire e ha subito chiamato la polizia. Sul posto si è recata una pattuglia di agenti della Sezione volanti, che ha raccolto una descrizione dei giovani. Identificati e individuati nel giro di pochi minuti, questi risultano ora indagati a piede libero. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Minacce di morte a un commerciante: denunciati due giovani brindisini

BrindisiReport è in caricamento