rotate-mobile
Mercoledì, 19 Gennaio 2022
Cronaca San Vito dei Normanni

Minacce di morte all'ex moglie: in manette un imprenditore edile

Le minacce e gli appostamenti andavano avanti da almeno un anno. Ma solo giovedì, in seguito all'ennesimo atto persecutorio nei confronti della ex moglie, sono scattate le manette ai polsi per un imprenditore edile di 58 anni, residente a San Michele Salentino. L'uomo è stato arrestato dai carabinieri del Norm della locale compagnia

SAN VITO DEI NORMANNI – Le minacce e gli appostamenti andavano avanti da almeno un anno. Ma solo giovedì, in seguito all’ennesimo atto persecutorio nei confronti dell'ex moglie, sono scattate le manette ai polsi per un imprenditore edile di 58 anni, residente a San Michele Salentino. L’uomo è stato arrestato dai carabinieri del Norm della locale compagnia guidati dal tenente Mazzotta.

L’intervento dei militari è scaturito da una segnalazione giunta alla sala operativa dell’Arma attraverso il 112. L’autore della telefonata, sulla cui identità vige stretto riserbo, ha riferito alle forze dell’ordine che il 58enne, per l’ennesima volta, aveva contattato telefonicamente l’ex consorte, residente a San Vito dei Normanni, minacciandola di morte. L’uomo, del resto, era già stato denunciato in più circostanze dalla malcapitata, con la quale ha avuto dei figli, per episodi analoghi.

Ma il tempestivo intervento dei carabinieri, stavolta, ha posto fine (si spera) all’incubo in cui era sprofondata la vittima. Recatisi presso l’abitazione dell’imprenditore, raccolti una serie di elementi che non lascerebbero dubbi sulla sua condotta violenta, i militari, in sinergia con il pm di turno della Procura di Brindisi, hanno arrestato il presunto stalker con l’accusa di maltrattamenti in famiglia. L’uomo si trova adesso recluso presso la propria abitazione, in regime di domiciliari. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Minacce di morte all'ex moglie: in manette un imprenditore edile

BrindisiReport è in caricamento